Reina Pepe AC Milan
Pepe Reina (©Getty Images)

NEWS MILAN – Un grande Pepe Reina ieri sera in Milan-Lazio a San Siro. Dopo pochi minuti di match parata determinate dello spagnolo su Ciro Immobile, che dall’interno dell’area aveva calciato quasi a botta sicura. Ma il portiere rossonero ha compiuto un intervento straordinario ed evitato il gol avversario.

L’ex Napoli è stato fondamentale, perché subire lo svantaggio subito avrebbe potuto avere un contraccolpo psicologico molto negativo per la squadra. Già contro Inter e Sampdoria avevamo visto i ragazzi subire parecchio dopo essere andati sotto nei minuti iniziali delle partite. Reina con la sua parata ha evitato potenziali guai grossi per il Milan.

Quella contro la Lazio era una finale e lo spagnolo ha risposto presente. Dal lato della sua enorme esperienza, non ha affatto sentito la pressione di dover sostituire il titolare Gianluigi Donnarumma. È un professionista esemplare e le sue qualità tra i pali sono note. La sua parata su Immobile vale quanto un gol e non è necessario forzare il rientro di Gigio, visto che Pepe è un sostituto affidabile.

Ma il 36enne estremo difensore di Madrid non è un semplice vice di Donnarumma. Lui è molto di più. È uno dei leader del Milan. Ha carisma e carattere per rappresentare una figura di riferimento all’interno della squadra. Contro la Lazio è stato uno dei trascinatori verso una vittoria fondamentale per la corsa Champions League dei rossoneri. Uno che cerca sempre di incitare e supportare i compagni, sia quando gioca che quando siede in panchina. Fin dal primo giorno si è messo a disposizione di Gattuso e del gruppo, la sua esperienza è preziosa per tutti. Mai una parola fuori posto, solo dichiarazioni positive per l’ambiente. Uno come Reina è un esempio da seguire per tanti ragazzi presenti in organico, non c’è dubbio.

 

Matteo Bellan

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it