Tiemoué Bakayoko
Tiemoué Bakayoko (©Getty Images)

NEWS MILAN – Tutto può fare la differenza in questo finale di stagione, anche i dettagli. Ed è proprio per questo, per esempio, che il Milan richiederà una condotta differente anche sul fronte social dopo quanto accaduto con Tiémoué Bakayoko, Frank Kessie e Francesco Acerbi.

>> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle news MilanCLICCA QUI <<

Come infatti rivela La Gazzetta dello Sport oggi in edicola, sarà richiesta una particolare attenzione anche in tal senso per questo finale di stagione. Il club non può imporre il silenzio ai propri giocatori, ma di certo caldeggerà un uso limitato. Una stretta a tweet e post da qui a giugno. Lo stesso Gennaro Gattuso è stato chiaro nel post partita di San Siro: non saranno tollerate altre faide o sfide a colpi di post tra calciatori, men che meno durante questo decisivo e delicato rush finale. Così le parole di Rino metteranno l’accento su regole già note ai giocatori al momento della firma del contratto: ogni post potenzialmente delicato o tale da creare pensieri al mondo Milan, va evitato. O quanto meno condiviso col club prima della pubblicazione. Gli spiriti bollenti di ieri, per esempio, mai avrebbero raggiunto certi picchi clamorosi senza l’episodio scatenante via web.

 

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it