Correa Pepe Reina Jesus Suso
Correa batte Reina, Milan-Lazio (©Getty Images)

MILAN NEWS – Disastro Milan. Nella notte più importante dell’anno, il Diavolo si sfalda, sprofonda ed esibisce una delle sue prestazioni più imbarazzati in assoluto.

>> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle news MilanCLICCA QUI <<

Come sottolinea l’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, alla fine ha deciso la superiore qualità della Lazio che ha controllato, colpito e che avrebbe potuto anche dilagare: 8-2, questo il bilancio dei tiri in porta. Appena due conclusioni per i rossoneri, con un tiretto blando di Davide Calabria e Krzysztof Piatek mai rifinito e pericoloso. Sarebbe facile prendersela con Gennaro Gattuso – sottolinea il quotidiano -, ma non è l’unico colpevole. La verità – incalza la rosea – è che questo questo Milan, sopravvalutato, non deve essere rifinito, ma rifondato con profili molto più alti di giocatori come Suso, Lucas Biglia, Hakan Calhanoglu e forse anche lo stesso Lucas Paquetá. Con quello che ha in mano, Rino ha ottenuto il massimo. Per disputare un’eventuale Champions League, serve alto.

Per quanto riguarda invece il modulo inedito, i rischi c’erano eccome ma Gattuso ma non è nato ieri. E se optato per tale azzardo, è perché si è convinto che il triste Milan di Parma avesse bisogno di una rivoluzione. Ci ha provato. Conoscendo lo strapotere laziale in termini di muscoli, l’idea era quella di spostare la contesa dal livello tecnico a quello agonistico, dove la Lazio poteva soffrire. Tutto inutile. Un disastro che ora rischia di diventare un fallimento totale, in caso di mancato quarto posto finale.

 

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it