Matteo Salvini
Matteo Salvini (©Getty Images)

NEWS MILANLeonardo oggi ha preso una posizione molto netta per quanto riguarda i fatti successi in occasione di Milan-Lazio di Coppa Italia. A suo avviso la partita andava sospesa a causa dei cori razzisti degli ultras laziali. Ma l’arbitro Mazzoleni non ha fatto nulla.

Il dirigente rossonero se l’è presa pure con le istituzioni, compreso Matteo Salvini. Proprio quest’ultimo ha voluto replicare in occasione di un comizio elettorale a Motta Sant’Anastasia: «Leggevo l’intervista a Leonardo che chiedeva la sospensione della partita dell’altra sera per qualche coro di qualche imbecille. I cori degli imbecilli non vengono fermati alla sospensione delle partite, ma dal 99% dei tifosi che sono educati e rispettosi. Che un dirigente di una squadra prestigiosa come il Milan si attacchi alla sospensione delle partite e faccia polemiche con gli arbitri, da tifoso, da italiano e ministro mi sembra bizzarro».

Salvini ritiene che sia sbagliato interrompere i match a causa dei cori razzisti. Difficile condividere la sua posizione. Gli imbecilli, come li chiama giustamente lui, vanno combattuti. Le armi che ci sono per farlo vanno utilizzate. Sospendere le partite è una di queste. Probabilmente il Ministro dell’Interno e vice Presidente del Consiglio non ha ben chiaro il problema del razzismo in Italia.

 

Redazione MilanLive.it