Milan, Bakayoko: “Mai rifiutato l’ingresso, ecco cosa è successo”

Tiemoué Bakayoko
Tiemoué Bakayoko (©Getty Images)

MILAN NEWS – Tiémoué Bakayoko rompe il silenzio. Dopo l’episodio avvenuto ieri con Gennaro Gattuso durante Milan-Bologna, il centrocampista ha voluto fare chiarezza postando un messaggio attraverso i propri canali social.

Ecco il lungo sfogo del 24enne francese: “Sono diverse settimane che i media parlano di me, ma avevo deciso di non dire niente e di continuare a lavorare. Ma dopo quanto accaduto stasera e data l’interpretazione che si sta cercando di dare alla cosa, sono obbligato a rispondere subito perché io non accetto di essere considerato un giocatore che si rifiuta di entrare in campo quando il suo allenatore lo chiede e che non rispetta il suo club e i compagni di squadra. Partito dalla panchina, ero pronto a dare il 200% anche se avessi giocato soltanto 5 minuti. Quando Lucas si è fatto male mi è stato detto di cominciare a prepararmi per il cambio, e così ho fatto. Mi sono preparato subito e mi sono scaldato per 2/3 minuti massimo, poi ho chiesto di riaccomodarmi in panchina nel frattempo. Penso che fosse tra il 23esimo e il 26esimo. Ed è quando mi siedo che l’allenatore mi parla in termini inaspettati e non faccio altro che ripetere le sue parole. Niente di più”. 

Bakayoko ci tiene a sottolineare che non ha mai rifiutato l’ingresso in campo, pur non specificando però cosa abbia mandato Rino su tutte le furie: “Le cose sono chiare: non mi sono mai rifiutato di entrare in campo. Credo che le immagini parlino da sole. Avevo un solo desiderio, entrare sul terreno di gioco ed aiutare i miei compagni come ho sempre fatto e come farò da qui al termine della stagione. Forza Milan”

 

Redazione MilanLive.it