Home Non Solo Milan Trapattoni risponde a Moreno: “La prigione non ti ha reso umile”

Trapattoni risponde a Moreno: “La prigione non ti ha reso umile”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:04
Giovanni Trapattoni
Giovanni Trapattoni (©Getty Images)

Uno degli arbitraggi più controversi della storia del calcio è senz’altro quello di Byron Moreno al Mondiale 2002 nel match tra Corea del Sud e Italia.

Recentemente l’arbitro ha rilasciato alcune dichiarazioni, nelle quali ha anche attaccato l’allora Commissario Tecnico Azzurro Giovanni Trapattoni. Moreno aveva dichiarato: “Non penso di aver condizionato l’eliminazione dell’Italia, non ricordo danneggiamenti. E’ vero, forse non ho visto dei falli da rosso ma non l’ho danneggiata. Trapattoni si è dimostrato come sempre un codardo. Ho espulso Totti per giusta simulazione e lui ha messo Tommasi per difendersi, con il solo Del Piero rimasto ad attaccare. Mi darei un 8 per come ho diretto quella partita”.

-> Per seguire tutte le news MilanCLICCA QUI <-

Addirittura si è permesso di criticare e dare lezioni ad uno dei migliori allenatori del panorama italiano. Non si è fatta attendere la risposta, via social, del mitico Trap: “Essere chiamato codardo da Moreno mi mancava! Che dire? Io lo reputo invece molto coraggioso (o folle) per essere tornato a difendere quell’arbitraggio. Caro Byron, la prigione e gli anni non sembrano averti trasmesso un minimo di umiltà“.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it