Montella: “Realizzato un sogno al Milan. Consigliai Gattuso alla dirigenza”

vincenzo montella gennaro gattuso
Vincenzo Montella e Gennaro Gattuso (©Getty Images)

NEWS MILAN – Per la prima volta dopo l”addio, Vincenzo Montella si ritroverà il Milan da avversario. Un mese fa è tornato alla Fiorentina, squadra che domani affronterà il ‘Diavolo’ all’Artemio Franchi. Il tecnico campano non ha ancora vinto una gara.

Intervenuto come di consueto in conferenza stampa, ha parlato anche della sua esperienza in rossonero. La vittoria della Supercoppa Italiana a Doha contro la Juventus è stato l’ultimo trofeo dei rossoneri: “Il Milan era il mio sogno da bambino. Inconsciamente tifavo per i rossoneri, poi ho cambiato idea… Ma da professionista è normale pensare ad altro. Lì ho realizzato il mio sogno, e ho vinto anche una coppa. Ma il mio presente ed il mio futuro sono la Fiorentina”.

Diversi mesi fa ci fu una polemica fra Montella e Gennaro Gattuso: quest’ultimo espresse più volte i suoi dubbi sulla preparazione atletica della precedente gestione. Ma il tutto è alle spalle. L’allenatore viola, anzi, svela anche un retroscena molto interessante: “Quando Gattuso arrivò per allenare la Primavera, dissi io ai dirigenti del Milan che se un giorno qualcuno mi avesse dovuto sostituire avrei preferito fosse lui. Lo saluto con grande piacere e mi auguro di salutarlo con più piacere anche domani”.

Da centravanti a centravanti. Montella ha parlato anche di Krzyszstof Piatek e di Patrick Cutrone, lanciato proprio da lui: “Ha fatto grandissime cose. E’ un attaccante rapace, uno dei migliori al mondo nella profondità. A me piace molto anche Cutrone, un giocatore che è cresciuto tantissimo. Credo che la partita di domani si giocherà molto sui nervi e sulla lucidità mentale”.

 

Redazione MilanLive.it