CALCIOMERCATO MILAN – Il futuro di Gianluigi Donnarumma potrebbe essere lontano dal Milan la prossima stagione. Due estati fa il rinnovo tra le mille polemiche, con Mino Raiola sconfitto da Massimiliano Mirabelli. E 6 milioni di euro netti a Gigio.

La scorsa stagione qualche incertezza di troppo, mentre in questa si è ripreso alla grande salvando la squadra in più occasioni. Due errori gravi soltanto, nel derby d’andata in uscita su Icardi a tempo scaduto, e in Sampdoria-Milan con il passaggio clamoroso sbagliato. Recentemente ha rilasciato un’intervista nella quale ha riferito: “Sentivo sempre parlare dei sei milioni di euro di ingaggio, Donnarumma qua, Donnarumma là. Strano che non si parli più di me, ormai ero abituato”. Subito accontentato il giovane portiere, perché poco dopo è tornata in auge la notizia di un forte interesse del PSG.

-> Per seguire tutte le news MilanCLICCA QUI <-

Calciomercato Milan, Donnarumma-PSG: l’analisi

Gianluigi Donnarumma
Gianluigi Donnarumma (©Getty Images)

Il club dello sceicco Nasser Al-Kelhaifi avrebbe pronti 55 milioni di euro per il 99 rossonero. Una cifra che il Milan prenderà in considerazione, soprattutto qualora non dovesse qualificarsi alla prossima Champions League. Anche Leonardo l’aveva fatto presente che “Il sacrifico di un big potrebbe succedere senza Champions”.

Quale sarebbe l’impatto nel bilancio del Milan in caso di cessione di Donnarumma per 55 milioni? Il portale Calcioefinanza.it ci aiuta nell’analisi dettagliata. Gigio è un prodotto del vivaio rossonero e il suo cartellino verrà iscritto nel bilancio del club di via Aldo Rossi al prossimo 30 giugno 2019 per 240.751 euro. Praticamente a zero. Dunque la plusvalenza sarebbe massima nel bilancio della stagione successiva.

Questo permetterebbe al Milan di agire con maggiore facilità nel calciomercato estivo che inizierà a breve, rinforzando in maniera importante la rosa. Ma per i rossoneri non ci sarebbe solo un guadagno clamoroso nel pagamento del PSG, ma anche nel risparmio dello stipendio.

Al lordo delle tasse, il costo di Donnarumma sul bilancio del Milan è di circa 11,1 milioni l’anno, visti i 6 milioni netti che guadagna. In totale quindi il rendiconto del club potrebbe registrare un risparmio di circa 66 milioni di euro. Di questi poco meno di 55 milioni di plusvalenza secca e altri 11,1 milioni di risparmio sullo stipendio del portiere. Ad oggi non v’è certezza su una sua cessione, se ne riparlerà tra qualche giorno, ma il Milan ci sta pensando concretamente.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore