Milan-Champions: lo scenario in caso di classifica avulsa

Esultanza Milan
Fiorentina-Milan (foto acmilan.com)

NEWS MILAN – Il Milan attende gli ultimi 180 minuti della stagione per conoscere il suo destino, intanto la vittoria della Lazio in Coppa Italia ridisegna i tasselli per l’Europa League e potrebbero esserci ulteriori novità.

>> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle news MilanCLICCA QUI <<

Come infatti riferisce il Corriere dello Sport oggi in edicola, nel caso in cui i biancocelesti, che hanno strappato il pass diretto per la seconda competizione internazionale, chiudessero al di sotto del 7° posto, la quinta in classifica accederebbe in modo diretto all’Europa League mentre la sesta disputerebbe i preliminari a luglio. Per intenderci: se oggi finisse il campionato, Milan e Lazio sarebbero in Europa League, la Roma giocherebbe i preliminari e il Torino sarebbe fuori da tutto. Ma non è finita qui: se la squadra di Simone Inzaghi dovesse rientrare tra le prime sei, riecco che aprirebbe una chance europea alla settima in graduatoria.

Calcoli che riguardano inevitabilmente anche il Diavolo, anche se l’occhio è solo e unicamente proiettato al 4° posto sperando in un assist da Torino. Ma cosa succederebbe se tre o più squadre arrivassero a pari punti? In quel caso – puntualizza il quotidiano – la risposta arriverebbe dalla classifica avulsa che aprirebbe a dei ribaltoni considerevoli. Se Inter, Atalanta, Milan e Roma dovessero chiudere l’anno con lo stesso punteggio in classifica, in quel caso infatti in Champions League ci andrebbero le squadre di Milano. Nell’eventualità della chiusura del torneo con Inter, Atalanta e Roma appaiate nella stessa posizione, i pass invece andrebbero le formazioni di Claudio Ranieri e Gian Piero Gasperini. Il Diavolo  sarebbe fuori se dovesse finire con la stessa classifica di Inter e Atalanta, mentre volerebbe verso l’Olimpo insieme ai nerazzurri se Inter, Roma e Milan dovessero finire a pari punti.

 

 

 

Redazione MilanLive.it