Calhanoglu esulta in Fiorentina-Milan
Calhanoglu esulta in Fiorentina-Milan (©Getty Images)

MILAN NEWS – Squadra che vince non si cambia. Per una volta il tanto rinomato motto verrà seguito da Gennaro Gattuso che non vuole più stravolgere la sua formazione titolare.

Il Milan, a 180 minuti dalla fine del campionato, deve affidarsi agli uomini più in forma per portare a casa i sei punti necessari a credere ancora alla qualificazione Champions League. Intanto si comincia dal match delle ore 18, quando il già retrocesso ma sempre insidioso Frosinone si presenterà a San Siro. Una sfida sulla carta semplice, ma il Diavolo la dovrà interpretare come una finalissima.

>> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle news MilanCLICCA QUI <<

Milan-Frosinone, le probabili formazioni del match

Secondo le previsioni della Gazzetta dello Sport, il Milan dunque non muterà di una virgola lo schieramento visto lo scorso weekend contro la Fiorentina, abile a portare a casa un successo prezioso di misura.

Confermato il 4-3-3 come modulo di base, con Donnarumma tra i pali, difesa in linea che vedrà Abate per l’ultima volta titolare a San Siro, la coppia Musacchio-Romagnoli e Rodriguez, A centrocampo i soliti mastini Kessie e Bakayoko con il turco Calhanoglu ormai spostato nel ruolo di mezzala sinistra. Infine il trio d’attacco composto da Suso, Piatek e il confermatissimo Borini, meritevole dopo le ultime prove di un’altra chance dal 1′ minuto.

Risponderà il Frosinone di Marco Baroni, privo di non pochi elementi, con un 3-5-2 ormai standard. In porta spazio per l’ex interista Bardi, Paganini e Beghetto saranno gli esterni a tutto campo mentre in avanti Trotta verrà preferito al capitano (e tifoso rossonero doc) Ciofani.

milan frosinone
Foto Gazzetta dello Sport

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it