Milan, scelte ardue: futuro incerto per Suso, Donnarumma e Romagnoli

Alessio Romagnoli Suso
Alessio Romagnoli e Suso (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – C’è chi pensa al mercato in entrata del Milan, che sicuramente dovrà portare qualche elemento nuovo in rosa, ma la priorità principale dell’estate rossonera sarà quella di blindare i gioiello o valutare alcune cessioni dolorose.

Il tutto dipenderà dai rapporti tra il Milan e l’UEFA: visto il mancato accesso alla Champions League ed i problemi pregressi relativi al Fair Play Finanziario non è da escludere che il club rossonero debba sacrificare un paio di ‘big’ per cercare di rientrare dalla fase debitoria, a meno che l’amministratore delegato Ivan Gazidis non riesca a trovare con la commissione di Nyon un accordo più soft sul rientro di bilancio.

>> Per seguire tutti gli aggiornamenti sulle news MilanCLICCA QUI <<

Calciomercato Milan, tutto sul futuro di Suso, Donnarumma e Romagnoli

In tal senso, come scrive la Gazzetta dello Sport, sono tre i calciatori del Milan attuale che hanno il futuro più incerto di tutti: i leader della difesa Gianluigi Donnarumma e Alessio Romagnoli ad esempio appaiono come i pezzi più pregiati da poter cedere in maniera anche molto fruttuosa.

Bisognerà prendere una decisione su entrambi, visto che il Milan tenterà di bloccarli ma non è da escludere che almeno uno tra Gigio e capitan Alessio possa lasciare il club ottenendo una plusvalenza esaltante. Sarà Paolo Maldini, qualora decidesse di dire sì all’offerta di Gazidis, a valutare tali ipotesi: cedere Donnarumma all’estero per reinvestire su altri ruoli? Sacrificare Romagnoli e puntare su difensori più giovani? Questi sono i dilemmi.

Il terzo calciatore da valutare è Jesus Suso: in questo caso urge lavorare al suo rinnovo contrattuale, non solo per blindarlo ma anche per togliere di mezzo la clausola rescissoria da 40 milioni di euro che pesa non poco nelle valutazioni di mercato. Maldini dovrebbe occuparsene a breve, ma anche per lo spagnolo il futuro in maglia rossonera non è più scontato come in passato.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it