News Milan: nessuna udienza al TAS prevista sui rossoneri entro il 14 agosto.

UEFA logo
Logo UEFA (©Getty Images)

In casa Milan tiene ancora banco la diatriba con l’UEFA. A causa delle violazioni delle norme del Fair Play Finanziario, il club rossonero rischia sanzioni molto severe. L’organo europeo di recente non si è espresso in attesa di una risposta del TAS.

Il ‘Diavolo’ ha fatto ricorso al tribunale di Losanna per le sanzioni ricevute a dicembre dall’UEFA. Nel frattempo è stata avviata una nuova indagine, stavolta per il triennio 2015-2018, compreso quindi l’anno cinese. Su questa però non è arrivata nessuna decisione perché si aspetta una risposta da Ginevra sulla precedente questione. Ma il TAS non ha in programma nessuna udienza sul Milan né sul Manchester City (che rischia l’esclusione dalla Champions League) fino al 14 agosto, questo significa che l’Europa League dovrebbe essere salva.

Salvo provvedimenti d’urgenza, al momento poco probabili (come scrive il giornalista Alessandro Alciato sul suo profilo Twitter), il Milan giocherà la competizione europee il prossimo anno. Così come il Manchester City parteciperà alla prossima Champions. La situazione finora è questa e non dovrebbero esserci cambiamenti. Ma attenzione ai colpi di scena, sempre dietro l’angolo quando si tratta di questioni così delicate. Per il ‘Diavolo’ sarà ancora un altro anno in EL, con la speranza che possa andare meglio rispetto alla passata stagione.

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore