Stephan El Shaarawy ha ricevuto un’importante offerta dalla Cina e starebbe pensando di accettare.

Stephan El Shaarawy
Stephan El Shaarawy (©Getty Images)

Stagione molto positiva per Stephan El Shaarawy quest’ultima con la Roma. Al netto delle problematiche di spogliatoio, il suo contributo ai giallorossi lo ha dato eccome. Adesso però si profila una nuova esperienza per l’ex Milan.

Sarebbe arrivata un’offerta dalla Cina per El Shaa: 15 milioni di euro nei prossimi tre anni, per giocare con la maglia dello Shanghai Shenhua. Come riferisce la Gazzetta, pare che El Shaarawy, in un primo momento, fosse poco convinto per paura di mettere a rischio la Nazionale nell’anno che porta a EURO 2020, oltre che per il forte legame la Roma. Davanti alle enormi cifre che guadagnerebbe, però, ha aperto significativamente alla proposta della società cinese.

-> Per seguire il calciomercato MilanCLICCA QUI <-

El Shaarawy-Cina: ci guadagna anche la Roma

Se da una parte la cifra offerta al giocatore è altissima, non è da meno quella per la Roma. Il club cinese avrebbe offerto 12 milioni di euro più bonus che, considerato il contratto in scadenza a giugno 2020, è una cifra parecchio alta. Il d.s. giallorosso Petrachi chiede 20 milioni.

La sensazione è che se l’attaccante chiuderà il suo contratto alla fine anche i club troveranno un accordo. Infatti il fratello sta trattando con lo Shanghai Shenhua, chiedendo garanzie su bonus, parte fissa, modalità e tempi di pagamento.

El Shaarawy dopo l’esperienza al Milan da giovanissimo, e una brevissima esperienza al Monaco, è andato alla Roma. Nell’ultima stagione ha collezionato 33 presenze tra Serie A, Coppa Italia e Champions League, segnando 11 gol e servendo 7 assist. Numeri importanti per un esterno offensivo di ruolo, bravo anche in copertura.

El Shaa è un classe 1992, il prossimo ottobre compirà 27 anni. È nel pieno della maturazione, ma il richiamo dei soldi potrebbe vincere sulla carriera, purtroppo. Un suo trasferimento inciderebbe pesantemente sulle sue ambizioni: sarebbe quasi certamente tagliato fuori dalla Nazionale, come già successo in passato a Giovinco, allora emigrato in MLS.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it