Home Calciomercato Milan As – Ceballos, anche Betis e Siviglia lo vogliono

As – Ceballos, anche Betis e Siviglia lo vogliono

Non solo Milan: su Ceballos ci sono anche Betis e Siviglia. Il talento del Real Madrid è ambito da più club dopo l’ottimo Europeo Under 21 con la Spagna. Il suo futuro si deciderà presto.

Dani Ceballos
Dani Ceballos (Getty Images)

Nelle prossime settimane si definirà il futuro di Dani Ceballos, talento che si è messo nuovamente in luce con la maglia della Spagna nell’Europeo Under 21. Infatti, con la nazionale iberica ha spesso regalato grandi prestazioni, faticando invece nel Real Madrid.

Nelle ultime due stagioni con Zinedine Zidane ha trovato poco spazio. Il rapporto tra i due non è dei migliori e dunque ci sono i presupposti per un trasferimento. Il Milan viene indicato come uno dei club maggiormente interessati a Ceballos, ma l’operazione è tutt’altro che semplice. Infatti, il cartellino del ragazzo viene valutato circa 45-50 milioni di euro. Si tratta di una cifra molto alta, certamente esagerata, ma nel calciomercato di oggi è la normalità vedere prezzi “pompati”.

Milan, anche Betis e Siviglia pensano a Ceballos

Sembra che il Milan ci sia provando, però assicurarsi il centrocampista con la formula del prestito è difficile. Secondo La Gazzetta dello Sport, l’offerta al Real Madrid sarebbe la seguente: prestito oneroso di 4 milioni di euro con obbligo di riscatto tra i 40 e i 45 milioni. Anche se non mancano le fonti che parlano di una proposta che prevede solamente il diritto di riscatto e non l’obbligo. Il quadro non è completamente chiaro, anche perché sembra che i blancos vogliano tenersi un diritto di recompra.

Intanto dalla Spagna il quotidiano As rivela che sulle tracce di Ceballos ci sono pure Betis e Siviglia, due squadre andaluse della medesima città nelle quali il calciatore ha già militato. Infatti, Dani è cresciuto nel Siviglia e ci ha militato tra il 2004 e il 2009. Nel 2011 l’approdo al Betis, dopo i due anni trascorsi all’Utrera. Entrambi i club stanno pensando di riportare a casa il talento classe 1996. Non possono fare un grande investimento, ma possono proporre un prestito al Real Madrid.

 

Redazione MilanLive.it