Il Milan ci ripensa: Patrick Cutrone non è più sul mercato. Ecco i motivi che hanno spinto Elliott al dietrofront. 

Patrick Cutrone
Patrick Cutrone (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILANPatrick Cutrone non si tocca. Non più. Come infatti riferisce La Gazzetta dello Sport oggi in edicola, rispetto alle intenzioni iniziali, ora si registra un dietrofront del Milan: il baby bomber rossonero, ora, non è più sul mercato.

Sia chiaro: non è certo al 100%, perché nel calcio mai dire mai, soprattutto considerando la delicata situazione economica rossonera, ma ieri – sottolinea comunque con convinzione la rosea – c’è stato quest’importante aggiornamento e la decisione sembra davvero ferma. La società ha deciso: resterà al Diavolo.

Il Milan ci ripensa: blindato Cutrone, i motivi

Potrebbe essere quindi solo Gianluigi Donnarumma il grande sacrificato estivo, non più l’attaccante di Como. Eppure inizialmente era stato fissato un prezzo, il che mostrava la chiara intenzione di cederlo alle cifre giuste. Tutto da rifare, e – puntualizza la GdS – non sembra una mossa strategica per alzare ulteriormente la cifra.

Il ripensamento, piuttosto, sarebbe tecnico: la parola finale spetterà sempre a Marco Giampaolo dopo le sue prime valutazioni dal vivo, ma la società, intanto, ha fatto la sua parte. A ventun anni, Cutrone è già un piccolo veterano: ha 90 presenze, 27 gol con il Diavolo e un ottimo potenziale ancora da scatenare.

Cutrone boom: i numeri in rossonero

Il buongiorno, del resto, si è visto dal mattino: al debutto assoluto anno in Serie A, infatti, ossia la stagione 2017-2018, il classe 98 ha sbaragliato la concorrenza di André Silva e Nikola Kalinic realizzando 18 reti totali tra tutte le competizioni.

Singolare è stato invece lo scorso anno. Prima ha messo alle strette Gonzalo Higuaín e Gennaro Gattuso, ‘costringendo’ il mister a non poter rinunciare a lui e optando per un attacco a due, poi però è stato inghiottito nella voragine chiamata Krzysztof Piatek: sono state anche 34 le partite totali del gioiellino milanista, ma poche per intero.

Milan, ora può salutare André Silva

Il prossimo anno, tuttavia, lo scenario è destinato a cambiare. Il sistema a due punte di Giampaolo, infatti, apre ampi spazi per Cutrone, e ora solo una sua richiesta di cessione potrebbe ribaltare gli scenari. Adesso, piuttosto, c’è il giovane attaccante lusitano in uscita: con un’offerta giusta, l’ex Siviglia può partire.

 

Milan attivissimo: arrivano anche i giovani Jungdal e Capanni

 

Redazione MilanLive.it

 

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it