Home Calciomercato Milan Donnarumma al PSG? Leonardo: “Non è una priorità”

Donnarumma al PSG? Leonardo: “Non è una priorità”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:20

Si è parlato di un trasferimento di Donnarumma al PSG in queste settimane, ma il Milan ha respinto l’offerta arrivata da Parigi. Ora Leonardo allontana ulteriormente l’ipotesi.

Leonardo AC Milan
Leonardo (©Getty Images)

Gianluigi Donnarumma non dovrebbe lasciare il Milan in questa sessione estiva del calciomercato. Nonostante le notizie sul forte interesse del Paris Saint-Germain, sono alte le chance di una sua permanenza.

Paolo Maldini ieri in conferenza stampa ha spiegato che l’idea è quello di tenerlo a lungo. E lo stesso Gigio finora ha sempre fatto trapelare l’intenzione di rimanere. Lo scenario potrebbe cambiare se arrivasse un’offerta irrinunciabile sia per il Milan che per il ragazzo. Ma nessun club appare disposto a mettere sul piatto i circa 60 milioni di euro che il Diavolo chiede per la cessione del proprio portiere.

Donnarumma resta al Milan? Leonardo non cerca un altro portiere per il PSG

Intanto Leonardo, tornato al PSG come direttore sportivo, ha rilasciato una lunga intervista al quotidiano Le Parisien. Oltre ad aver confermato la possibile partenza di Neymar, è stato interpellato pure sull’eventuale arrivo di un nuovo estremo difensore. Questa la sua risposta: «No, non è una priorità. Abbiamo Trapp, Areola, Bulka e un quarto portiere, Garissone Innocent. Questa è la realtà oggi. Areola titolare? Vedremo quali saranno le scelte sportive per la prossima stagione, ma è troppo presto per parlarne».

Leonardo spiega che il PSG adesso ha altre priorità. Il parco portieri della squadra guidata da Thomas Tuchel è completo, ci sono ben quattro elementi adesso. Solamente delle cessioni potrebbero mutare lo scenario. Per Donnarumma erano stati offerti 20 milioni e il cartellino di Alphonse Areola, ma il Milan ha respinto in modo netto tale proposta. Vedremo se tra qualche settimana la trattativa verrà riaperta oppure no.

Champions League, l’Atalanta ha chiesto di giocare a San Siro: la situazione

 

Matteo Bellan