Home Milan News Boban: “Donnarumma resta per ora. Elliott ambizioso, pochi come Giampaolo”

Boban: “Donnarumma resta per ora. Elliott ambizioso, pochi come Giampaolo”

Boban ha rilasciato alcune dichiarazioni in serata sul futuro di Donnarumma, sul progetto di Elliott e sul calciomercato.

Zvonimir Boban
Zvonimir Boban (©Getty Images)

Zvonimir Boban oggi ha incontrato i giornalisti a Milanello nel giorno dell’inizio del ritiro. Il nuovo dirigente del Milan ha parlato di argomenti molto importanti, dal suo ritorno al calciomercato.

Il croato ha parlato anche di Gianluigi Donnarumma: “Maldini ha detto che siamo felici di avere probabilmente il miglior portiere al mondo, sicuramente il miglior talento al mondo in quel ruolo. Per il momento resta, può cambiare ma non è detto che cambierà. Top player? Non posso promettere un colpo, deve essere un giocatore funzionale al gioco di Giampaolo. Daremo massima qualità ai profili scelti“.

In un’intervista a Sky Sport, ha parlato così del suo ritorno al Milan: “Il cuore batte forte, ed è molto emozionante. Io ho 50 anni oggi, quindi le vivo con maturità. Queste erano difficili da contenere“. Sulla chiamata di Paolo Maldini: “Ero a Zurigo. Ci sentivamo spesso con Paolo, già qualche giorno prima mi aveva parlato. Mi disse ‘Ci pensi? Parliamone’. Andai da lui e parlammo tutta la notte“.

Sulla sfida rossonera: “A me piacciono le sfide. E qui ci sono i miei colori. La società è molto più ambiziosa di ciò che si pensa e si crede. E’ gente vuole tanto bene al calcio e si è innamorata del Milan. Non sarei qua altrimenti“. Sul ritorno in Champions League e ad alti livelli: “In un processo normale ci vogliono quattro o cinque anni, ma noi vogliamo velocizzare ed essere pronti già adesso“.

Ancora sui grandi giocatori: “Non possiamo investire in grandi giocatori. Dobbiamo creare plusvalenze, la proprietà è pronta“. Infine su Marco Giampaolo: “Sono pochi gli allenatori con questi concetti di gioco. Le sue squadre sembrano una macchina che si muovono all’unisono. I tifosi vedranno un calcio da Milan, un’idea di Milan. Il Milan non può essere una squadra media, dobbiamo fare di più“.

 

Redazione MilanLive.it