Inter e Milan hanno presentato il master plan del progetto stadio al Comune di Milano. Messi sul tavolo tutti i dettagli, ora tocca all’amministrazione dare l’ok.

Stadio San Siro Giuseppe Meazza
San Siro (©Getty Images)

Inter e Milan stanno facendo sul serio, vogliono costruire un nuovo stadio in zona San Siro. I due club nella giornata di ieri hanno effettuato un passo importante.

Infatti, hanno presentato al Comune di Milano il master plan del progetto di fattibilità dell’impianto sportivo destinato a sostituire il Giuseppe Meazza. 750 pagine di documentazione, come riporta oggi La Gazzetta dello Sport. Non c’è ancora il disegno di come sarà effettivamente lo stadio, ma solamente una bozza preliminare. Il presidente rossonero Paolo Scaroni ha dichiarato: «Abbiamo lavorato e lavoreremo per creare lo stadio più bello del mondo».

News Milan, nuovo stadio a San Siro: tutti i dettagli

Lo stadio che Inter e Milan vogliono costruire avrà 60-65 mila posti e verrebbe costruito nella zona dove ora sorgono i parcheggi di San Siro. I due club chiedono al Comune di Milano il diritto di superficie per 90 anni. Il progetto prevede anche la realizzazione di un’area di entertainment per vivere il tutto 365 giorni l’anno dando anche lavoro a circa 3.500 persone.

L’investimento da 1,2 miliardi di euro comprende anche la demolizione del Giuseppe Meazza. Per la parte extra calcio potrebbero essere coinvolti anche altri soggetti. L’obiettivo è costruire lo stadio entro fine 2023 per poi giocarvi la prima partita nel 2024 e successivamente ospitare la cerimonia dei Giochi Olimpici Invernali nel 2026. La domanda presentata ieri al Comune di Milano è un punto di partenza. L’amministrazione ha 90 giorni per esprimersi.

Se arriverà il sì, si procederà all’elaborazione del progetto vero e proprio che coinvolgerà i più importanti studi di architettura internazionali specializzati in arene sportive. Inter e Milan non si aspettano un rifiuto, ma se esso dovesse arrivare sono pronti a pensare di realizzare il nuovo impianto sportivo altrove. Sesto San Giovanni è un’opzione.

 

Redazione MilanLive.it