Milan, duro lavoro a Milanello. Marco Giampaolo versione martello per trapiantare la sua nuova filosofia calcistica, e nel frattempo si lavora sul 4-3-1-2, Suso ed André Silva… 

Marco Giampaolo
Marco Giampaolo (foto acmilan.com)

Via alla giampaolorizzazione. Dalla squadra concreta e quadrata di Gennaro Gattuso a quella rapida, tecnica e armoniosa di Marco Giampaolo. La metamorfosi in casa Milan è iniziata, e a Milanello sono giorni di durissimo lavoro per completarla il prima possibile.

Come infatti racconta Tuttosport oggi in edicola, il neo tecnico rossonero è un martello e ripete le sue richieste come un mantra. La sua è una continua ricerca della qualità, del passaggio pulito e del corpo orientato nel modo giusto. Perché se il passaggio esce bene e il giocatore di posiziona nel modo giusto, anche l’azione si può sviluppare in maniera più lineare.

Milan, test in corso anche per André Silva

Niente errori. E se avvengono, si ripete tutto dall’inizio. Nel quartier generale rossonero, inoltre, il lavoro è diviso per due sedute differenti: la mattia è dedicata alla parte atletica, mentre il pomeriggio subentra il pallone. E in tal caso continuano le prove del 4-3-1-2 con Suso provato costantemente trequartista alle spalle di Krzysztof Piatek e André Silva, in attesa del rientro di domani di Patrick Cutrone.

A stretto giro sono poi attesi anche Diego Laxalt e Lucas Paquetá: il primo rientrerà il 23 direttamente ad Harvard, base operativa del Diavolo per l’international Champions Cup; il talento verdeoro è invece atteso direttamente il 30 luglio, quando la squadra sarà rientrata dagli USA e si preparerà per l’amichevole col Manchester United di Cardiff.

 

 

Redazione MilanLive.it