Merih Demiral Krzysztof Piatek
Merih Demiral e Krzysztof Piatek (©Getty Images)

Il Milan ha bisogno di un difensore, e anche il più presto possibile. Alessio Romagnoli, Mateo Musacchio e Mattia Gabbia: sono questi i convocati di Marco Giampaolo per l’International Cup Champions. I due titolari rossoneri, più un giovane in attesa di trovare una nuova sistemazione.

Non c’è invece Mattia Caldara, rimasto a Milanello per continuare la riabilitazione che lo porterà in campo direttamente a campionato in corso. Di fatto, due soli e veri giocatori a disposizione. E con la speranza che non ci sia nemmeno un raffreddore per il capitano rossonero e il 28enne argentino.

Milan, le pretese della Juventus per Demiral

Ecco perché il Milan, nelle ultime ore, sta insistendo per consegnare quanto prima un rinforzo nel ruolo al neo tecnico rossonero. E dopo una serie di piste sfumate, è Merih Demiral il nuovo obiettivo rossonero.

Il problema è che la Juventus si è mossa in anticipo, prelevando il giocatore dal Sassuolo per 18 milioni di euro e inizio luglio, e ora pretende rivenderlo su una base di 40, ma magari anche con un’opzione per il futuro riacquisto.

Demiral, contatti Giampaolo-Sarri

Condizioni certamente non favorevoli per gli uomini di fiducia di Elliott Management Corporation. Tuttavia – riferisce La Gazzetta dello Sport oggi in edicola – la pista è complicata ma non impossibile. Il dialogo con i bianconeri è costante, e a tal proposito – svela il quotidiano – c’è stata anche una chiacchierata diretta tra Giampaolo e Maurizio Sarri.

Tra i due, del resto, c’è un forte rapporto di stima e di amicizia, ma bisogna trovare la quadra con una formula che permetta di abbassare le pretese piemontesi. Il successivo arrivo di Matthijs de Ligt, con la possibilità di realizzare una plusvalenza preziosa per il bilancio, magari alla fine potrebbe convincere la Vecchia Signora a cedere il giocatore in rossonero.

 

Tuttosport – Maldini punta Zaniolo. Martedì incontro per Angel Correa

 

Redazione MilanLive.it