Jesus Suso sarebbe stato tolto dal mercato dal Milan. Adesso la società è al lavoro con l’agente Lucci per rinnovo e adeguamento.

Jesus Suso
Jesus Suso (©Getty Images)

Solo una settimana fa Jesus Suso sembrava destinato all’addio, adesso secondo giornalisti ed esperti del settore è incedibile. Marco Giampaolo avrebbe convinto la società a tenere lo spagnolo.

Le risposte del giocatore in campo sono stata eccezionali, soprattutto contro Manchester United e, più facile, Feronikeli. Proprio per questo il tecnico ha spinto per la permanenza del giocatore, che ben si è adattato nel ruolo di trequartista nel suo 4-3-1-2. Ieri c’è stato un altro incontro con Alessandro Lucci, agente di Suso, a Casa Milan.

Il Milan si tiene stretto Suso

Il procuratore è stato visto spesso in via Aldo Rossi nel corso di questi mesi. Lucci ha portato delle offerte, come riportato da Sportmediaset. Nessuna di queste, però, superiori ai 30 milioni. Il giocatore ha nel suo contratto una clausola da 38 milioni ma è scaduta a metà luglio. Quindi adesso il Milan è libero di chiedere qualsiasi cifra e ha fissato il prezzo a 35 milioni.

Lione, Roma e Marsiglia, le squadre maggiormente interessate, non hanno accontentato le richieste dei rossoneri. Ecco perché, di fronte a tale situazione, riporta Sportmediaset, il Milan avrebbe deciso di tenersi stretto il giocatore. Che è in scadenza a giugno 2022 e ha uno stipendio da 3 milioni. Probabile quindi che i rossoneri lavoreranno su rinnovo e adeguamento.

Occhio però ad eventuali sorprese. Da Casa Milan continua a non trapelare nulla sul lavoro di Paolo Maldini, Frederic Massara e Zvonimir Boban. Queste sono solo indiscrezioni giornalistiche. Ciò significa che non c’è nulla di certo e ogni voce va presa con le pinze. Suso potrebbe essere ancora sul mercato (ammesso che ci sia stato davvero), o forse no. Vedremo cosa succederà.

Tuttosport – Theo Hernandez, rientro dopo la sosta di settembre?