Home Calciomercato Milan Ruiz (Cadena COPE): “Milan-Correa, possibile chiusura settimana prossima”

Ruiz (Cadena COPE): “Milan-Correa, possibile chiusura settimana prossima”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:08

Calciomercato Milan: secondo quanto riferito in Spagna, la prossima settimana può essere decisiva per la trattativa con l’Atletico Madrid per Angel Correa.

Angel Correa
Angel Correa (©Getty Images)

Da diversi giorni non si registrano passi in avanti nell’operazione che dovrebbe portare Angel Correa dall’Atletico Madrid al Milan. Sembrava che qualcosa si stesse muovendo quando Rodrigo Moreno del Valencia veniva dato molto vicino ai Colchoneros, ma poi c’è stata una frenata in questo trasferimento.

E’ risaputa la necessità del club rossonero di cedere André Silva per finanziare l’affare Correa. Paolo Maldini, Frederic Massara e Zvonimir Boban stanno lavorando intensamente per piazzare il centravanti portoghese e gli altri giocatori considerati cedibili. Saltato il passaggio al Monaco, ora si parla di piste spagnole come Espanyol e Siviglia. Anche il suo agente Jorge Mendes si sta impegnando per trovargli una sistemazione.

Calciomercato Milan, per Correa accelerata la prossima settimana?

Ceduto André Silva, il Milan potrebbe andare all’assalto di Correa cercando di trovare con l’Atletico Madrid un accordo che sembra lontano. Da quanto trapelato in questi giorni, c’è richiesta tra l’offerta rossonera (38 milioni di euro più bonus) e la richiesta dei Colchoneros (circa 50 milioni).

Secondo quanto riferito dal giornalista Antonio Ruiz a El Partidazo de COPE, la prossima settimana potrebbe essere decisiva. L’entourage di Correa ritiene che potrebbe finalmente chiudersi l’operazione, c’è fiducia in tal senso. Viene anche confermata l’intenzione del Milan di spendere meno di 40 milioni per acquistare l’attaccante argentino. Da vedere se effettivamente l’Atletico Madrid accetterà di rivedere le proprie pretese economiche e favorire la riuscita dell’affare. Intanto oggi Diego Simeone ha detto che non gli dispiacerebbe tenersi Correa. Vedremo cosa succederà…