Diego Pablo Simeone in conferenza stampa ha confermato di preferire la permanenza di Angel Correa, obiettivo dichiarato del Milan.

Diego Simeone (Getty Images)

Ormai è cosa nota e risaputa: il Milan è concentrato sull’obiettivo Angel Correa, attaccante argentino classe ’95 che è considerato l’elemento ideale per completare il reparto.

Oggi in conferenza stampa il suo attuale allenatore Diego Pablo Simeone, guida tecnica dell’Atletico Madrid, ha però fatto intendere di stimare molto Correa e di non essere così propenso a liberarlo: “Io vorrei che rimanessero con noi tutti i buoni giocatori e che arrivassero i calciatori più forti al fine di costruire la squadra migliore possibile”.

Correa, forcing con l’Atlético. Il Valencia boccia André Silva

Simeone prova a bloccare Correa all’Atletico Madrid

Parole piuttosto chiare quelle di Simeone, che ha sempre stimato molto Correa, così come il club spagnolo. Non a caso, quando sono spuntati tre anni fa i gravi problemi di salute del calciatore argentino, l’Atletico e Simeone stesso hanno scelto di aspettarlo senza alcuna fretta e garantirgli un posto in squadra non appena avrebbe risolto il tutto.

Nonostante ciò Simeone sa bene che la rosa a sua disposizione non potrà essere così extra-large e dovrà dunque subire dei tagli obbligati: in caso di acquisto di Rodrigo, attaccante del Valencia che piace molto, è possibile che un paio di calciatori possano essere messi sul mercato. Uno è l’ex milanista Nikola Kalinic, pronto a tornare in Italia, l’altro proprio Correa che è consapevole di non essere un elemento centrale negli schemi del Cholo.

Inoltre Correa ha già trovato, tramite il lavoro del suo agente Augustin Jimenez, un principio di accordo con il Milan e spera nel trasferimento in Serie A. Da vedere quando ci potrà essere un’accelerata di questa operazione di calciomercato. Per il Diavolo sarà importante anche riuscire a cedere André Silva per finanziare un altro colpo in attacco.

Sky – Spal e Nizza sulle tracce di Strinic: il Milan attende offerte