Il Milan è pronto a cedere Ivan Strinic, terzino poco considerato finora. Il croato sembra essere finito sui taccuini di due club.

Ivan Strinic
Ivan Strinic (©Getty Images)

Una delle missioni del Milan a livello di calciomercato è quella di riuscire a cedere i cosiddetti ‘esuberi’ entro il 2 settembre, ovvero snellire la rosa ed il monte-ingaggi con la partenza di quei calciatori meno utili.

Uno dei possibili partenti sembra essere il croato Ivan Strinic; poco fortunata l’esperienza rossonera del calciatore classe ’87, arrivato un anno fa a costo zero dalla Sampdoria ma poi costretto ad alcuni mesi di stop per un problema cardiaco non di poco conto.

Sky – Il Parma insiste per Conti: lunedì la risposta del terzino

Milan, Strinic in partenza: due club su di lui

Strinic quest’anno sembra destinato a restare ai margini del Milan, visto che nelle gerarchie dei terzini mancini sembra essere considerato una terza-quarta scelta: prima di lui Marco Giampaolo preferisce lo svizzero Ricardo Rodriguez ed il neo acquisto Theo Hernandez.

In sintesi per Strinic e per l’altro terzino in esubero Diego Laxalt sembra esserci pochissimo spazio. Secondo le ultime indiscrezioni di Sky Sport, per il 32enne croato non mancano le proposte. Sarebbero due i club interessati: in primis la Spal, club alla forte ricerca di un esterno mancino dopo l’infortunio di Fares. Poi i francesi del Nizza.

Gli emiliani stanno trattando anche altri terzini, come ad esempio lo svincolato Padoin o il polacco Reca dell’Atalanta, ma l’opzione Strinic resta possibile visto che il Milan appare disposto a cederlo anche a basso costo. Il Nizza invece, se non dovesse andare in porto la pista Dalbert dall’Inter, potrebbe attingere a Strinic per cercare di completare la propria linea difensiva.

I rossoneri sperano di ricevere presto un’offerta concreta, l’impressione è che entro il prossimo 2 settembre Strinic possa cambiare aria per andare a giocare con continuità altrove.

Sorrisi, entusiasmo e sigari: Milan già pazzo di Giampaolo