Play-off Europa League, Torino eliminato dal Wolverhampton: rimonta fallita

Il Torino, entrato nei play-off d’Europa League per via dell’esclusione del Milan, è stato eliminato dal Wolverhampton e non accederà alla fase a gironi del torneo.

Wolverhampton-Torino
Wolverhampton-Torino (©Getty Images)

Questa sera al Moulinex Stadium si è giocato il match di ritorno dei play-off di Europa League, per l’accesso alla fase a gironi. Il Torino era impegnato in casa del Wolverhampton e sognava la rimonta dopo la sconfitta per 3-2 di giovedì scorso.

Grande partenza del Toro, che domina territorialmente e fisicamente i padroni di casa. Poca concretezza però in avanti per i granata che, al 30′, subiscono il gol di Raul Jimenez dopo una grande giocata di Traoré sulla fascia destra: l’anticipo del numero 9 messicano è letale per Sirigu e compagni. Si spegne, fino al termine del primo tempo, la pressione degli ospiti che mettono paura ai Wolves con Zaza che di testa colpisce senza dare la giusta forza su cross di De Silvestri.

Nella ripresa ritmi bassi, ma al 57′ arriva il lampo che riaccende la partita e le speranze dei ragazzi di Mazzarri: anticipo di Andrea Belotti sul primo palo dopo punizione ben calciata da Baselli. Nemmeno un minuto però dura l’illusione del Torino, che subisce il contro-sorpasso da Leander Dendoncker dopo ingenuità della difesa.

All’80’ anche Patrick Cutrone viene chiamato in campo per partecipare alla festa dei gialloneri. All’87’ però Meité mette i brividi al pubblico di casa, ma non sfrutta una clamorosa occasione su assist di Belotti che avrebbe rimesso tutto in discussione anche se a pochi minuti dalla fine: sarebbe stato 2-2, con la speranza di andare ai supplementari segnando un altro gol.

Il Torino viene sconfitto anche nel match di ritorno: stavolta il Wolverhamton vince 2-1 e i granata vengono purtroppo eliminato e non accede alla fase a gironi di Europa League. I granata erano arrivati a giocarsi l’accesso al torneo per via dell’esclusione del Milan decisa dal TAS nel giugno scorso.