Home Milan News Giampaolo, il Milan vuole risposte: tre i nodi da sciogliere

Giampaolo, il Milan vuole risposte: tre i nodi da sciogliere

Il Milan chiede risposte a Marco Giampaolo. Come riferisce Tuttosport oggi in edicola, la dirigenza rossonera aspetta che siano definite presto ben tre situazioni particolari. 

Marco Giampaolo
Marco Giampaolo (©Getty Images)

Milan, la dirigenza chiede risposte a Marco Giampaolo: lo riferisce Tuttosport oggi in edicola. Come evidenzia il quotidiano, sono ben tre le situazioni da chiarire e definire quanto prima. Magari già col derby, il che sarebbe l’ideale.

Il primo aspetto riguarda il gioco. Perché è del tutto evidente che il Milan, in queste prima tre giornate, non ha affatto incantato. Anzi: a tratti – evidenzia Ts – la manovra è stata soporifera e priva di spunti, forse anche meno incisiva di quella di Gennaro Gattuso.

Di fatto, si è ancora ben lontani dall’idea di calcio spumeggiante che Giampaolo ha in testa e che ha sempre mostrato con le sue squadre. Così quando Zvonimir Boban dice che si aspettava di essere più avanti in questa fase, fa riferimento proprio a un’identità che ancora manca.

Per trovarla quanto prima, bisogna innanzitutto dare un assetto alla formazione. Una forma definitiva. E quel 4-3-1-2 spurio, a tal proposito, non solo non ha convinto a pieno, ma ha anche creato un bel po’ di confusione tra gli stessi calciatori.

Bel gioco, rinforzi e Paquetá: i dubbi del Milan

L’altro argomento scottante – evidenzia Ts – è invece quello relativo al coinvolgimento dei nuovi acquisti nella formazione titolare. Insieme, infatti, si registrano appena 155 minuti, frutto dei 20 di Rafael Leão, dei 90 di Ismael Bennacer e dei 45 di Ante Rebic.

Giampaolo, si sa, opta per un apprendistato prima del grande esame del campo, ma la dirigenza è convinta di avergli messo a disposizione dei rinforzi che potrebbero aumentare da subito la qualità della squadra. A stretto giro, quindi, è atteso l’inserimento dei nuovi, soprattutto di profili come Theo Hernandez, Bennacer e Leão.

Infine c’è la questione riguardante Lucas Paquetá. Risolto la questione post Verona, con la società che ha deciso di non multare il calciatore, ora bisogna trovare una quadra in campo. Maxi investimento di Elliott Management Corporation, il brasiliano sta infatti facendo parecchia fatica in quest’avvio.

In Via Aldo Rossi sperano in una decisione rapida e definitiva anche per quanto riguarda la sua posizione: mezzala o trequartista. Che sia l’una o l’altra, bisogna definirla quanto prima.

Milan-Inter, no al restyling di San Siro: i documenti ufficiali