Milan, la carica di Ismael Bennacer in vista del derby. Il neo acquisto commenta il big match di sabato e parla del suo arrivo in rossonero dopo la Coppa d’Africa. 

Ismael Bennacer
Ismael Bennacer (©Getty Images)

Milan, parla Ismael Bennacer. In vista del derby tra meno di 70 ore, il neo centrocampista rossonero ha rilasciato un’intervista ai microfoni di SkySport.

Dalla Coppa D’Africa, dove è stato eletto il miglior giocatore, alla nuova sfida milanista: “È stato tutto velocissimo, ora ho mi sto ambientato e stiamo lavorando e crescendo insieme. Sono contento di essere qui, questa è una grande sfida per me”.

Dall’esordio col Brescia alla panchina a sorpresa col Verona. Il 21enne algerino l’ha vissuta serenamente: “Non ci sono rimasto male per la panchina, no. E’ normale. Io sono a disposizione del mister, sono un giocatore nuovo e devo lavorare”.

Ammirazione e rispetto, intanto, per un leader come Lucas Biglia. L’ex Empoli ha infatti rivolto parole al miele all’argentino: “Biglia è tornato, è un grande giocatore e posso solo imparare tanto da lui. Parliamo di un giocatore di esperienza, che sa perfettamente cosa fare in campo. È sempre concentrato fino alla fine. Non siamo uguali e questo è solo un bene, perché così potrò imparare ciò che a me manca”.

Ora il grande esame della stracittadina. “E’ una partita che tutti i calciatori vorrebbero giocare”, ammette con fierezza Bennacer. E come spesso capita, non c’è favorito al di là dei valori tecnici e degli ultimi risultati: “E’ sicuramente importante per i nostri tifosi, ma per noi è una gara da tre punti. Non si può dire che c’è una squadra più forte dell’altra, vedremo sul campo. Ma dobbiamo vincere perché questa partita è il primo grande test”.

Lo Slavia ispira il Milan: così si batte l’Inter