Gazzetta – Milan, divergenze tecniche tra Giampaolo e Boban: i dettagli

News Milan: tra Marco Giampaolo e Zvonimir Boban il rapporto non sembra idilliaco in questo momento. Il dirigente rossonero non condivide certe scelte del mister.

Zvonimir Boban Marco Giampaolo
Zvonimir Boban e Marco Giampaolo (Getty Images)

La vittoria ottenuta a Genova non sembra servita a scacciare il rischio esonero a Marco Giampaolo. Secondo quanto trapela, la dirigenza del Milan starebbe riflettendo sulla conferma dell’allenatore.

La prestazione messa in campo contro il Genoa è stata tutt’altro che convincente. C’è stata un po’ di scossa a inizio secondo tempo, quando sono stati inseriti Lucas Paquetà e Rafael Leao. Due giocatori che non dovevano partire dalla panchina, visto il loro talento e cosa riescono a produrre con le qualità di cui dispongono.

Il dirigente che sembra più critico nei confronti di Giampaolo è Zvonimir Boban. Recentemente ha bazzicato meno dalle parti di Milanello, ufficialmente per alti impegni riguardanti la sua carica di Chief Football Officer del club. Ma in questi giorni sono emersi più rumors riguardanti il dissenso dell’ex giocatore croato verso l’operato dell’allenatore.

Nicolò Schira, giornalista della Gazzetta dello Sport, su Twitter spiega che le divergenze tra Boban e Giampaolo sono di natura tecnica. Secondo Zvone il Milan dovrebbe giocare con il modulo 4-3-1-2, schierando Paquetà trequartista alle spalle della coppia Leao-Piatek. Rinunciando anche a Jesus Suso e Hakan Calhanoglu, due giocatori che invece per il mister sono quasi intoccabili.

L’esclusione di Paquetà e Leao nella formazione titolare di Genoa-Milan ha generato ulteriore malumore in Boban, che non condivide affatto alcune scelte di Giampaolo. Da vedere se nelle prossime ora la guida tecnica del Milan cambierà veramente oppure se l’attuale allenatore rimarrà al proprio posto.

TOP & FLOP – Genoa-Milan: scossa Paquetà-Leao, irriconoscibile Calabria