Home Milan News Pioli e i centravanti: i precedenti incoraggiano Piatek

Pioli e i centravanti: i precedenti incoraggiano Piatek

Krzysztof Piatek, i precedenti tra Stefano Pioli e i centravanti fanno ben sperare. Il neo tecnico rossonero, infatti, ha sempre esaltato i suoi centravanti. Soprattutto all’avvio. 

Krzysztof Piatek
Krzysztof Piatek (©GettyImages)

Krzysztof Piatek e Stefano Pioli, i precedenti fanno ben sperare. Come infatti evidenzia Tuttosport oggi in edicola, il neo tecnico del Milan ha sempre esaltato i centravanti avuti a disposizione. Soprattutto al primo anno.

Partendo da Miroslav Klose per esempio, il quale, nella stagione 2014/15, ha centrato 16 goal totali tra campionato e Coppa Italia. Cifra che resta il suo record in biancazzurro, a pari merito con la stagione 2012-13. In nerazzurro, invece, Pioli ha esaltato Mauro Icardi con 14 goal in 21 partite, comprese ben tre triplette.

Anche l’ultimissima esperienza viola del tecnico emiliano può incoraggiare il bomber polacco. Perché quel giovane Giovanni Simeone, appena arrivato alla Fiorentina, realizza subito 14 reti in campionato, ossia il suo miglior score da sempre in questi anni di Serie A.

Tra le sfide del nuovo tecnico, quindi, c’è anche quella di recuperare un patrimonio svalutatosi clamorosamente. Resta il fatto – evidenzia Ts – che anche lo stesso ex Genoa deve darsi una sveglia, perché non è certo esente da responsabilità e il tempo che gli rimane è poco. Non sono pochi, infatti, quelli che auspicano una rivoluzione lì davanti, con Rafael Leão prima punta e Ante Rebic a sinistra. La pazienza, per molti, è già finita.

Milan-Lecce, San Siro si riempie per il debutto di Pioli