Nuovo San Siro, niente fumata bianca: le ultime

Nuovo San Siro, situazione ancora in fase di stallo: non c’è la fumata bianca nell’incontro tra Milan, Inter e Soprintendenza alle Belle Arti di Milano. La situazione. 

NuovosStadio San Siro, progetto Sportium
Nuovo stadio San Siro, progetto Cmr-Sportium (Foto CorSport)

Nuovo San Siro, non si registra né un passi in avanti e né uno indietro. Come riferisce La Gazzetta dello Sport oggi in edicola, tradotto in termini calcistici, siamo su uno 0-0 senza grosse emozioni.

Può essere sintetizzato così il risultati dell’incontro di Milan, Inter e la Soprintendenza alle Belle Arti di Milano sul progetto del nuovo impianto. Le società restano ferme sulla propria posizione: la soluzione resta la demolizione, per poi proseguire col masterplan da 1.2 miliardi di euro.

Il problema è che la posizione della Soprintendenza, nel frattempo, è cambiata. Il valore architettonico del secondo anello, infatti, ha spinto qualche settimana fa la responsabile dei Beni culturali, Antonella Ranaldi, a dare parere negativo alla demolizione dello stadio: “Non è l’unica opzione. Suggeriamo di valutare ipotesi alternative, come l’adeguamento e la trasformazione dell’impianto”.

A questo punto sarà fondamentale la decisione del Comune sul pubblico interesse del progetto, attesa non prima di novembre. La questione sul nuovo stadio, quindi, potrebbe tornare di attualità dopo la scelta di Palazzo Marino.

Tuttosport – Tentazione Pioli: escludere Suso per un nuovo Milan