Home Milan News Milan tradito dai cambi: la Lazio fa festa a San Siro

Milan tradito dai cambi: la Lazio fa festa a San Siro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:43
milan lazio
Milan-Lazio (©Getty Images)

Stasera lo storico stadio di San Siro ha ospitato l’importante partita Milan-Lazio, valida per la undicesima giornata del campionato Serie A 2019/2020. Dopo il ritrovato successo contro la SPAL, i rossoneri erano attesi ad una prova di maturità.

La squadra di Stefano Pioli viene sconfitta 1-2 dai biancocelesti, che non vincevano al Giuseppe Meazza da 30 anni. Primo tempo chiuso in parità con i gol di Ciro Immobile e l’autorete di Bastos dopo il tocco di Krzysztof Piatek. Il Diavolo gioca bene nei primi 45 minuti e a inizio ripresa, poi cala e all’83’ viene colpita da Joaquin Correa. I ragazzi di Simone Inzaghi nel finale non soffrono particolarmente e gioiscono per il successo. Pessimi gli ingressi di Ante Rebic e Rafael Leao.

Serie A 2019/2020, Milan-Lazio 1-2: cronaca live e risultato finale

Inizio di partita su discreti ritmi, entrambe le compagini sono propositive. Al 4′ insidiosa punizione messa dentro da Calhanoglu con Milinkovic-Savic freddo nel riuscire a mette in corner in una posizione dove si rischia l’autogol a volte. Un minuto dopo brutta palla persa da Paquetà, poi arriva a Immobile che in area prova a piazzarla rasoterra trovando Donnarumma pronto alla respinta e Romagnoli bravo ad anticipare Correa.

Al 7′ sbaglia Strakosha regalando palla sul rinvio a Castillejo, che serve bene Piatek sul taglio in area e poi sul suo tiro in diagonale col destro è provvidenziale Acerbi nel deviare in angolo. Poi fase con un po’ di errori da una parte e dell’altra in fase di costruzione. Al 16′ il Milan si fa pericoloso con una punizione dalla distanza di Calhanoglu, che però non trova la porta. Due minuti dopo iniziativa personale di Baston, il cui tiro potente col destro dalla distanza termina alto.

Al 21′ gol sbagliato da Paquetà, che calcia debolmente a tu per tu con Strakosha. Un minuto dopo la risposta della Lazio con il preciso assist di Luis Alberto per Immobile, che dall’interno dell’area colpisce a botta sicura mandando però sulla traversa! Il Milan risponde a sua volta: super lancio di Calhanoglu per Castillejo, che si accentra e calcia in modo potente trovando Strakosha pronto a mettere in corner. Al 25′ vantaggio della Lazio con Immobile, abile ad anticipare di testa Duarte sul cross pennellato da Lazzari. Donnarumma non può nulla.

Al 28′ pareggio del Milan: Hernandez scodella per Piatek, che colpisce al volo trovando la deviazione di Bastos che beffa Strakosha. Al 34′ Castillejo deve lasciare il campo per infortunio, entra Rebic. Lo spagnolo stava giocando bene, un peccato la sua uscita. Al 37′ bel cross di Bennacer dalla sinistra per il colpo di testa proprio di Rebic, che non inquadra la porta di poco. Un minuto dopo miracolo di Donnarumma sulla conclusione ravvicinata di Correa.

Corner insidioso di Calhanoglu, che calcia bene sul primo palo chiamando Strakosha ad un intervento determinante sulla linea. Al 45′ altro assist di Luis Alberto per Correa, che in area calcia col sinistro trovando Romagnoli provvidenziale nella respinta. A fine primo tempo è 1-1 a San Siro tra Milan e Lazio. Bella partita da parte delle due squadre, che hanno creato più occasioni e offerto un buon spettacolo.

Nella ripresa al 48′ la prima conclusione è dei rossoneri, con Theo Hernandez che dalla distanza ci prova dalla distanza senza trovare la porta. Al 52′ contropiede non sfruttato dal Milan, c’era Calhanoglu liberissimo sulla sinistra e Piatek perde il tempo per servirlo. Un minuto dopo Pioli mette Rafael Leao al posto di Paquetà, con Calhanoglu che scala nel ruolo di mezzala. Rossoneri a trazione offensiva, ma la Lazio non si fa intimorire e si spinge in avanti come prima.

Al 58′ corner di Calhanoglu che trova la testa di Romagnoli, ma il pallone termina alto. Un minuto dopo Piatek dall’interno dell’area ci prova col sinistro trovando solo l’esterno della rete. Al 66′ botta di Calhanoglu su punizione, ma il pallone arriva centralmente a Strakosha che respinge. Squadre un po’ stanche in campo e dunque sia il ritmo che la precisione ne risentono.

Al 76′ la Lazio accelera e il solito Luis Alberto si inserisce bene in area trovando Donnarumma provvidenziale a mettere in corner il suo tentativo di cross basso verso il centro. Sull’angolo Donnarumma esce male in uscita alta, la palla arriva ad Acerbi che calcia col destro e trova Gigio pronto ad alzare ancora in corner.

All’83’ la Lazio torna avanti grazie a un contropiede fulminante finalizzato da Correa dopo l’assist al bacio di Luis Alberto. L’argentino davanti a Donnarumma è freddo e non sbaglia. All’85’ Pioli mette Bonaventura per Krunic. Cinque minuti di recupero concessi nel finale, ma i rossoneri non riescono a pareggiare e dunque la Lazio può fare festa in casa del Milan: 1-2 il risultato finale a San Siro.

Castillejo infortunato in Milan-Lazio: le condizioni dello spagnolo