Home Calciomercato Milan Gazzetta – Milan-Ibra, ok di Elliott: intreccio col rinnovo di Donnarumma?

Gazzetta – Milan-Ibra, ok di Elliott: intreccio col rinnovo di Donnarumma?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:30

Zlatan Ibrahimovic e il Milan, nuova grossa tentazione all’orizzonte: a distanza di un anno, il Diavolo potrebbe riprovarci. Ecco la situazione. 

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

Zlatan Ibrahimovic a Milano. Non fisicamente, ma virtualmente. Come infatti riferisce La Gazzetta dello Sport oggi in edicola, ieri mattina lo svedese tornato in città in forma di messaggio video per questioni commerciali. Ed è bastata la sua immagine per riaccendere speranze e suggestioni.

Una grossa tentazione per il Milan. Anche una seconda possibilità, considerando il tentativo a vuoto dello scorso gennaio con l’ex Dt Leonardo. Alla fine il centravanti mantenne la sua parola con i Los Angeles Galaxy, ma ora c’è una nuova chance considerando il contratto in scadenza a dicembre.

Milan-Ibrahimovic, la situazione

Ciò che adesso potrebbe favorire la società rossonera – rivela la GdS – è il rinnovo contrattuale di Gianluigi Donnarumma. Ebbene sì: Ibra e Gigio, due interessi di Mino Raiola che potrebbero strettamente intrecciarsi. Perché presto l’agente dovrà incontrare la società per trattare il rinnovo, e potrebbe essere quello il momento per poter incastrare i pezzi del puzzle.

C’è una domanda però da porsi: Ibrahimovic avrebbe voglia di rimettersi in gioco in una situazione complicata come quella del Milan attuale? Tenendo conto del recente parere sul quadro milanista (“un disastro: tante parole, pochi fatti”), sembrerebbe più no che sì. E’ vero che il fuoriclasse scandinavo non è tipo da patire pressioni e aspettative, ma tornando al Milan ne avrebbe veramente tante.

Forse – evidenzia il quotidiano – sarebbe più comodo scegliere una piazza più piccola, o con meno ricordi da rinverdire. E in tal senso, in Italia, ci sono Bologna e Napoli pronte ad accoglierlo. Ma la verità è al Diavolo uno con la sua personalità e il suo peso farebbe certamente comodo, e Milano per lui e la sua famiglia è una seconda casa nonché una pista prioritaria.

Intanto, secondo fonti vicine alla proprietà, dal fondo Elliott sarebbe pronto il via libera qualora la dirigenza si convincesse, anche se il suo eventuale arrivo scarterebbe poi i nomi di Ivan RakiticMario Mandzukic. Ma poco importa: al Milan serve soprattutto Ibra, vista la mancanza di personalità e un irriconoscibile Krzysztof Piatek lì davanti.

Pedullà: “Suso ha scelto Raiola, trattativa ai dettagli”