Home Milan News Pioli lo psicologo: obiettivo classifica degna a Natale 

Pioli lo psicologo: obiettivo classifica degna a Natale 

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:44

Milan, continua il lavoro di Stefano Pioli nel compattare il gruppo: l’ultima mossa la cena collettiva di due sere fa, apprezzata parecchio dei giocatori. Ecco il vero obiettivo del tecnico. 

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©Getty Images)

Stefano Pioli, l’allenatore-psicologo. Scrupoloso in campo ma attento anche fuori dal rettangolo di gioco. Così ecco l’ultima idea: una cena di squadra per cementare ulteriormente il gruppo e continuare a lavorare sulla testa dei giocatori.

Perché come evidenzia Tuttosport oggi in edicola, il tecnico sa bene che deve lavorare molto sull’umore dei suoi giocatori. Perché è lì che risiede la base per rialzare il Diavolo dall’attuale situazione. Un percorso che ha così intrapreso sin dal primo giorno a Milanello, il quale prosegue imperterrito tuttora.

Il suo arrivo, infatti, ha portato più allegria negli allenamenti, più semplicità e serenità rispetto alla rigidità tattica di Marco Giampaolo. Pioli si è inoltre messo in discussione con i calciatori, partecipando alle partite e ai torelli e anche ad alcune scommesse fatte col sorriso con i suoi ragazzi. Ma non è solo sul piano psicologico che il 54enne emiliano sta battendo.

Il suo intento, dall’altra parte, è anche quello di creare una mentalità offensiva per la sua squadra, con giocatori intenti nel guardare sempre avanti e mai indietro. Per ora, a livello organizzativo, i miglioramenti non sono di certo mancati, e anche a livelli di atteggiamento c’è stato un netto passo avanti.

Si registra infatti un Milan più spavaldo nelle ultime partite, che cerca di giocare maggiormente nella metà campo avversaria e che prova a imporre la propria idea di gioco. La gara di Torino, dove il Diavolo ha retto fino alla fine, è stata in tal senso un’importante conferma al di là della beffa finale.

Il gesto dell’altra sera, dunque, arriva per finalizzare un lungo percorso ed è stato parecchio apprezzato dalla compagine milanista. A ribadirlo è stato lo stesso Samuel Castillejo ieri: “Serve per l’ambiente, per diventare un gruppo ancora più forte, una famiglia ancora più unita. Queste cose servono”. Il tutto – conclude Ts – è finalizzato all’obiettivo di arrivare a Natale con una classica decisamente migliore rispetto all’attuale.

CorSport – Milan, filtra fiducia per Ibra. Piatek esclude un’uscita