Milan, Rodriguez vicino al trasferimento al Fenerbahce

Dalla Svizzera giunge notizia del probabile passaggio di Ricardo Rodriguez dal Milan al Fenerbahce a gennaio. L’ex Wolfsburg potrebbe ripartire dalla Turchia.

torino milan rodriguez titolare
Ricardo Rodriguez (©Getty Images)

Ricardo Rodriguez è uno dei giocatori destinati a lasciare il Milan nel calciomercato invernale. Finito a fare da riserva dopo l’arrivo di Theo Hernandez, allo svizzero non rimane che lasciare Milanello.

Il suo agente Gianluca Di Domenico ha confermato che a gennaio ci sarà il trasferimento. Una piazza gradita è il Napoli, dove recentemente è approdato in panchina un suo estimatore come Gennaro Gattuso. Ma secondo alcune indiscrezioni provenienti dalla Svizzera, il futuro del giocatore sarà altrove.

Calciomercato Milan, Rodriguez verso il Fenerbahce

Oggi rsi.ch rivela che Rodriguez è a un passo dal passaggio al Fenerbahce. Non vengono specificate formula e cifre dell’operazione, però il trasferimento in Turchia viene dato praticamente per certo. Nella celebre squadra di Istanbul il terzino sinistro elvetico avrebbe la possibilità di giocare con continuità e di essere pronto poi per l’Europeo 2020.

Intanto l’ex Wolfsburg domenica avrà l’occasione di tornare titolare in Atalanta-Milan, visto che Hernandez sarà squalificato. Un’occasione che Rodriguez dovrà sfruttare per mostrare il proprio valore prima della probabile cessione. Da vedere se effettivamente approderà al Fenerbahce, che attualmente occupa il quinto posto nella Super Lig.

Nella rosa della squadra di Istanbul c’è pure una vecchia conoscenza del Milan, ovvero il difensore centrale Adil Rami. In Italia hanno giocato pure Emre Belozoglu, Mauricio Isla e Mihaj Zajc. Alcuni giocatori possono aiutare Ricardo nell’ambientamento in Turchia, dunque.

Rodriguez nel corso dell’esperienza al Milan non ha particolarmente convinto. Era partito bene sia nella prima che nella seconda stagione, poi non ha avuto il rendimento atteso. L’arrivo di Hernandez, terzino con caratteristiche differenti, ha finito per relegarlo a riserva e non si può dire che la scelta sia stata sbagliata. L’ex Real Madrid dà garanzie maggiori.

Comunque è legittimo che lo svizzero voglia andare altrove per poter giocare con continuità ed essere preparato all’Europeo 2020 che disputerà con la maglia della sua nazionale.

Caldara, l’Atalanta studia l’offerta: lui preferisce rimanere al Milan