CorSera – Ibrahimovic al bivio: Milan meno ottimista

Calciomercato Milan | Ancora tanto da decifrare sul futuro di Zlatan Ibrahimovic. Il Corriere della Sera parla di un bivio decisionale.

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

Zlatan Ibrahimovic di fronte ad un bivio. Sul futuro della sua carriera emergono ancora grosse nubi, visto che lo svedese non ha ancora preso una decisione.

Oggi il Corriere della Sera parla di una doppia scelta per Ibrahimovic. Ormai l’attaccante sembra indeciso solo tra due opzioni: il Milan o il ritiro dal calcio giocato.

Ibra non è convinto ancora di tornare nel grande calcio. Non sa se il suo fisico avrà la continuità e la forma giusta per essere decisivo in Serie A. In un campionato molto più tattico, complesso e spietato della MLS statunitense.

BORINI E RODRIGUEZ, POSSIBILE ADDIO A GENNAIO

Calciomercato Milan, Ibrahimovic prende tempo: rossoneri freddi

Ibrahimovic dunque, secondo le ultime indicazioni, sta valutando attentamente. Molto dipenderà dalla sua condizione fisico-mentale.

Di certo un campione assoluto come Ibra non vorrà certo tornare al Milan, o in un club di primo piano, solo da comprimario. La sua idea è di essere sempre protagonista, decisivo e determinante, come per gran parte della sua carriera sportiva.

Inoltre Ibrahimovic vuole prendersi ancora del tempo. Trascorrerà in tranquillità le festività natalizie, assieme alla sua famiglia. Mettendo così il calcio e le sue decisioni future da parte.

Il Milan è indispettito. Sperava di ottenere l’ok dello svedese già nelle scorse settimane, così da averlo fresco e pronto per il debutto in campionato nel 2020, contro la Sampdoria il prossimo 6 gennaio.

Non è un caso che Ibrahimovic spinga per alzare l’offerta del Milan: vuole almeno 10 milioni di euro complessivi, anziché i 6 proposti dai rossoneri fino al 2021. Ma chi lo conosce bene parla di una ‘scusa’ per prendere tempo e valutare tutte le opzioni.

Milan o ritiro. Il bivio di Ibra farà ancora parlare di sé nelle prossime settimane. Ma i rossoneri sono ormai più freddi.

Atalanta-Milan, arbitra La Penna: le designazioni complete