Home Milan News Atalanta-Milan 5-0: pagelle, tabellino e voti. Rossoneri mai in campo

Atalanta-Milan 5-0: pagelle, tabellino e voti. Rossoneri mai in campo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:36

Fischio finale al Gewiss Stadium di Bergamo: Atalanta-Milan 5-0. Partita senza storie. I rossoneri cadono sotto i colpi di Gomez, Pasalic, Muriel e doppietta Ilicic.

Ilicic Gomez Pasalic Atalanta-Milan
Atalanta-Milan (©Getty Images)

PRIMO TEMPO – Domina l’Atalanta dal primo al 45′, trovando il gol dopo una super azione personale di Alejandro Papu Gomez: tunnel a Conti e esterno destro sotto l’incrocio. Predominio territoriale dei nerazzurri, che vanno ad altissima intensità. Quando rallentano un po’, il Milan non riesce ad approfittarne. Male Kessie tecnicamente, e scelte offensive sbagliate. Due parate di Donnarumma su Ilicic. Nel secondo tempo serve un’inversione di marcia.

SECONDO TEMPO – Imbarazzante l’avvio di ripresa del Milan, che subisce tre gol uno dietro l’altro. Il primo casuale su azione da sinistra di Gosens, destro deviato da Mario Pasalic che segna il più classico gol degli ex: spezza gambe per i rossoneri, che avevano appena fatto entrare Piatek. Poi a segno Josip Ilicic con una doppietta nel giro di dieci minuti. Nel finale c’è spazio per un errore di Gianluigi Donnarumma in uscita, gol a porta vuota di Luis Muriel.

Atalanta-Milan: tabellino e voti

Marcatori: 10′ Gomez; 60′ Pasalic; 62′, 72′ Ilicic; 82′ Muriel

Ammoniti: Musacchio, Gomez, Castagne, De Roon, Romagnoli, Kessie.

Espulsi: //

ATALANTA: Gollini 6; Toloi 7, Palomino 7, Djimsiti 7; Castagne 7, De Roon 6,5, Pasalic 7, Gosens 7,5; Ilicic 8 (dall’80’ Muriel ), Malinovskyi 6,5, Gomez 7,5.
Allenatore: Gasperini 8.

MILAN: Donnarumma 6; Conti 4, Musacchio 4, Romagnoli 4,5, Rodriguez 5 (dal 45′ Calabria 5); Kessie 4, Bennacer 5,5, Bonaventura 5 (dal 60′ Piatek ); Suso 4 (dall’82’ Castillejo ), Leao 5,5, Calhanoglu 4,5.
Allenatore: Pioli 5.

Atalanta-Milan: le pagelle dei rossoneri

Donnarumma 4: cade sotto i colpi dei nerazzurri. Non può nulla su 4 dei 5 gol. L’ultimo è un suo errore in uscita su Muriel, indeciso nella scelta e nell’intesa con Musacchio.

Conti 4: inizia male e continua peggio. Fischiato dai suoi ex tifosi, non capisce praticamente niente su Gosens e Gomez. Sbaglia sul primo gol dell’argentino, non si riprende più nel corso della partita.

Musacchio 4: non trova mai le misure agli avversari.

Romagnoli 4,5: difesa bassa, disattenta e indecisa nel da farsi.

Rodriguez 5: inadatto in entrambe le fasi, un pesce fuor d’acqua. Buono il tiro a metà tempo da fuori area, ma null’altro.
(Dal 45′ Calabria 5: male in marcatura sul primo gol di Ilicic. Inesistente in fase offensiva).

Kessie 4: l’emblema della partita del Milan. Distratto, impotente e impreciso. Tecnicamente scadente. Potrebbe essere stata la sua ultima partita in rossonero?

Bennacer 5,5: lotta solo contro tutti, cadendo inevitabilmente sotto i colpi degli avversari.

Bonaventura 5: non trova tempi e posizioni per impensieri gli avversari o aiutare i compagni.
(Dal 60′ Piatek 5: entra nel momento del crollo del Milan. Non può far nulla per rialzare la propria squadra).

Suso 4: sottoritmo, impreciso e chi più ne ha più ne metta. Lo spagnolo viene letteralmente mangiato dagli avversari sulla fascia.
(dall’82’ Castillejo s.v.).

Calhanoglu 4: giornata da dimenticare anche per il turco, che ogni pallone che toccava era un regalo per gli avversari.

Rafael Leao 5: prova a sbattersi in profondità, ma è troppo isolato e viene attaccato da tutti i fronti. Qualche strappo, ma niente di importante: gli avversari lo circondano e lo scippano con facilità.

All. Pioli 4: il crollo mentale della squadra è inaccettabile, almeno quanto l’imbarazzante prova fisica e tattica mostrata. Dal primo all’ultimo minuto, la squadra non ha dato alcun segnale.