Milan, Ibrahimovic: “Ecco perché non sono tornato un anno fa”

Zlatan Ibrahimovic poteva tornare al Milan già lo scorso anno, ne aveva parlato con Leonardo. Poi decise di rimanere in MLS con i Los Angeles Galaxy.

Zlatan Ibrahimovic conferenza stampa Milan
Zlatan Ibrahimovic (foto acmilan.com)

Zlatan Ibrahimovic è tornato al Milan a distanza di oltre sette anni. Era l’estate 2012 quando si trasferì nel Paris Saint-Germain, dopo due stagioni trascorse in rossonero.

Oggi in conferenza stampa ha ribadito che non voleva lasciare Milano. Ma la il club ai tempi aveva la necessità di cedere lui e Thiago Silva per coprire le perdite le bilancio. Entrambi andarono a Parigi per circa 70 milioni di euro complessivi, compresi i bonus. Più volte si era parlato di un ritorno dello svedese, anche un anno fa.

Ibrahimovic oggi ha confermato che c’è stata la possibilità di tornare prima: «Avevo parlato con Leonardo per tornare, ma non mi sentivo ancora pronto. Dopo l’infortunio ho fatto un anno di campionato, stavo bene a Los Angeles. Sono andato in MLS per sentirmi vivo dopo l’infortunio, e ora mi sento pronto».

Leonardo lo aveva portato al PSG nel 2012 e dodici mesi fa voleva riportarlo al Milan. Un tentativo andato a vuoto, però stavolta Paolo Maldini e Zvonimir Boban sono riusciti a convincerlo. Zlatan rimarrà sicuramente fino a giugno 2020, poi si vedrà. C’è un’opzione per un ulteriore prolungamento annuale del contratto. Tutto dipenderà dal rendimento del giocatore, che comunque sente di poter ancora fare la differenza.

Zvonimir Boban: “Sconfitta di Bergamo orrenda e inaccettabile. Il Milan non deve nascondersi dietro Ibrahimovic”