Home Milan News Ibrahimovic: “Manca cattiveria a questo Milan. Gol? La prossima partita”

Ibrahimovic: “Manca cattiveria a questo Milan. Gol? La prossima partita”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:29

Intervista Zlatan Ibrahimovic nel post Milan-Sampdoria. Lo svedese è entrato nella ripresa, ma senza riuscire a segnare. Ecco la sua analisi personale.

 Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

Il Milan non va oltre lo 0-0 a San Siro contro la Sampdoria. Zlatan Ibrahimovic è entrato al 55′ al posto di Piatek, ma non ha cambiato gli equilibri di una gara che ha visto gli avversari andare più vicini al gol dei padroni di casa.

Ai microfoni di Sky Sport, Ibra ha rilasciato queste dichiarazioni. Anzitutto sul suo nuovo debutto: “Si sentiva tanta adrenalina, tanta emozione. Me li portavo dietro già 9-10 anni fa. Il rapporto con i tifosi qui è sempre positivo, sempre bello. Mi danno tante motivazioni per fare qualcosa e ripagarli”.

Sulle problematiche della squadra in zona offensiva: “Manca tanta fiducia, aggressività di fare gol, siamo meno concreti in area di rigore. Bisogna capire cosa fare per far uscire il massimo dalla squadra. Sono qui da 4 giorni, proverò ad aiutare in tutti i modi. Mancano fiducia e cattiveria”.

Sull’intesa con Rafael Leao: “Ho spiegato a Leao che movimenti deve fare quando gli arriva il pallone, questa è tutta esperienza. Si lavora, ci si allena, bisogna soffrire per il momento”.

Un pensiero per i tifosi: “Non sono contenti al 100%, ma è normale, i risultati non sono positivi. Lavoriamo e pensiamo positivo. Sono molto emozionato per l’abbraccio a San Siro, ero molto concentrato in campo per fare un gol ed andare a fare l’esultanza come Dio sotto la curva. La prossima partita il gol arriva …”.

A Milan TV ha spiegato cosa manca a questa squadra: “Tanta fiducia davanti la porta, essere più concreti e più aggressivi. Per me manca fiducia nell’ultimo terzo di campo. Spero di poter portare queste cose alla squadra, bisogna essere più concreti davanti alla porta. Quando ti arriva l’occasione devi andarci per “ammazzare”“.

LE PAGELLE DI MILAN-SAMPDORIA