Atalanta, Caldara: “Ora sono a terra. Devo ritrovare le certezze”

Intervista di Mattia Caldara, tornato all’Atalanta dopo l’esperienza al Milan. Ecco le sue dichiarazioni rilasciate ai microfoni del sito ufficiale del club bergamasco.

Mattia Caldara ritorno Atalanta
Mattia Caldara (©Getty Images)

Mattia Caldara intervistato dal sito ufficiale dell’Atalanta, ha parlato così del suo ritorno: “Sono emozionato di essere qui. Tornare deve essere un punto di partenza. Non gioca da un anno e mezzo. Sarà difficile giocare qui, sono venuto con umiltà, dovrò fare molti allenamenti perché conosco il metodo del mister. Non vedo l’ora di cominciare, voglio dare il mio contributo il prima possibile”. 

Gian Piero Gasperini e i compagni: “Ho fatto allenamento in palestra. So quello che mi chiede il mister, proverò a dare tutto quello che ho. Sto bene, devo ritrovare le certezze che avevo prima. Ho in testa solo di giocare, fare bene e il prima possibile”.

Con l’Atalanta potrebbe addirittura giocare in Champions League: “Trovo una grandissima Atalanta, ci sarà questa partita a Valencia importante. Traguardo incredibile e impensabile. Ho la fortuna di poter partecipare, e non vedo l’ora”. 

Mattia ha lasciato Bergamo da ragazzo, torna da uomo: “Mia moglie è incinta da due mesi. In questo periodo sfortunato a livello calcistico, è arrivato questa bella notizia. Questo periodo mi ha aiutato a crescere personalmente e umanamente. Adesso che sono per terra, devo tornare più forte di prima. Dipende tutto da me”. 

Sul rapporto con l’Atalata e i tifosi: “Sarò sempre debitore all’Atalanta. I tifosi mi hanno sempre voluto bene. Sono consapevole che è una scommessa anche per loro. Hanno fiducia in me. Sono orgoglioso. Amici e famiglia contenti per il mio ritorno all’Atalanta. Farò il massimo per questa maglia”.

DI MARZIO: “IL MILAN VUOLE POLITANO, MA NIENTE SCAMBIO CON KESSIE”