Ancora Rebic, il Milan soffre e vince a Brescia

Ante Rebic gol brescia Milan
Il Milan esulta sul gol di Ante Rebic a Brescia (©Getty Images)

Stasera allo stadio Mario Rigamonti si è giocata la partita Brescia-Milan, partita valida per la 21^ giornata del campionato Serie A 2019/2020. Risultato finale di 0-1 per i rossoneri.

A decidere il match è ancora Ante Rebic, subentrato nel secondo tempo e autore della rete vittoria. Come contro l’Udinese, anche stasera è stato il croato il match-winner. La squadra di Stefano Pioli ha sofferto molto contro quella di Eugenio Corini, che se avesse pareggiato non avrebbe rubato nulla oggi. Comunque sono 3 punti fondamentali per il Diavolo.

Serie A, Brescia-Milan: cronaca e risultato finale

Il Milan sembra partire per fare la partita e dopo neanche un minuto crea la prima occasione con il tiro di sinistro di Kessie, una deviazione in corner evita possibili guai alla porta del Brescia. La squadra di casa si chiude bene e concede pochi spazi dopo il brivido iniziale.

All’11 i ragazzi di Corini si rendono pericolosi con l’ottimo taglio in area di Romulo, che ben servito da Sabelli poi scivola al momento del cross e il pallone finisce a Kessie, che può liberare l’area rossonera. Al 14′ buona iniziativa di Leao, che entra in area e serve Ibrahimovic, ma lo svedese sbaglia il controllo. Poco dopo buona palla di Calhanoglu per l’inserimento in area di Bennacer, che al momento decisivo controlla male e dunque l’azione sfuma.

Al 17′ Bennacer calcia col sinistro da fuori area trovando l’esterno della rete. L’ex Empoli molto protagonista nell’avvio di partita. Al 19′ cross dalla destra di Leao per lo stacco di testa di Ibrahimovic, che impegna seriamente Joronen anche grazie alla deviazione di Sabelli. Al 21′ su punizione scodellata da Calhanoglu arriva il colpo di testa di Kjaer, ma Joronen para senza problemi stavolta. Quattro minuti dopo sulla punizione insidiosa di Castillejo né Kjaer né Ibrahimovic riescono a correggere verso la porta bresciana.

Al 31′ Brescia pericoloso in area rossonera: il cross di Bisoli viene deviato di testa da Romagnoli, che mette fuorigioco gli attaccanti avversari. Le Rondinelle hanno preso coraggio, giocano a viso aperto e creano qualche difficoltà alla squadra di Pioli. Al 33′ colpo di testa di Torregrossa su corner di Tonali, pallone fuori non di molto. Un minuto dopo Donnarumma salva il Milan sul colpo di testa di Ayè, ben servito da Sabelli. Gigio quasi sulla riga riesce a respingere.

Al 40′ clamoroso gol mangiato da Ibrahimovic, che a pochi passi dalla porta mette fuori su assist preciso di Theo Hernandez. Due minuti dopo Tonali prova il destro dalla distanza, pallone che non inquadra la porta di molto. Il primo tempo termina sul risultato di 0-0.

A inizio ripresa ci si aspetta un Milan arrembante, invece il Brescia se la gioca e al 51′ Torregrossa in semi-rovesciata va vicinissimo al gol. Al 55′ grande respinta di Donnarumma sul tiro praticamente a botta sicura di Bisoli in area. Poco dopo annullato un gol di Torregrossa, che aveva deviato in rete da posizione di fuorigioco.

Al 58′ Pioli toglie Leao e mette Rebic. Ma un minuto dopo è ancora la squadra di Corini a rendersi pericolosa col tiro in area di Torregrossa, che trova Donnarumma pronto alla parata. Poco dopo ancora l’attaccante delle Rondinelle calcia col sinistro dal limite e Gigio compie un grande intervento mettendo in corner. Al 62′ ammonito Bennacer, era diffidato e salterà Milan-Hellas Verona.

Al 64′ reazione rossonera col tiro dalla distanza di Calhanoglu, che manca di poco il bersaglio. Si tratta solo di una fiammata, perché è il Brescia a fare la partita e a creare i maggiori pericoli. Al 71′ deviazione di Chancellor su corner di Tonali, palla fuori non di molto. Sul ribaltamento di fronte gol di Rebic, che a pochi passi dalla porta trova il tiro decisivo dopo una mini-mischia. Milan avanti 1-0 al Rigamonti.

Al 75′ bravo Cistana a fermare in area Rebic, innescato bene da Castillejo. Al 75′ occasione per il Brescia con Ndoye, che praticamente a botta sicura non colpisce bene e permette a Donnarumma di deviare in corner. Al 77′ Pioli toglie Calhanoglu e mette Krunic, rinforzando così il centrocampo. Le Rondinelle continuano a premere, ma all’83’ è il Milan ad andare vicino al gol: la rete di Castillejo viene annullata per precedente fuorigioco di Ibrahimovic.

All’86’ traversa di Theo Hernandez, che al termine di un’azione personale calcia una bella botta di sinistro. Sfortunato, anche se poteva servire il meglio piazzato Rebic. Tre i minuti di recupero concessi dall’arbitro Valeri. Il Brescia non crea pericoli e al triplice fischio finale il Milan può festeggiare.

Brescia Milan 0-1, video highlights: le azioni salienti del match