Home Milan News Siviglia, Suso: “Ho cercato di non giocare, volevo lasciare il Milan”

Siviglia, Suso: “Ho cercato di non giocare, volevo lasciare il Milan”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:13

Conferenza stampa di presentazione per Jesus Suso, diventato nuovo giocatore del Siviglia dopo cinque anni trascorsi con la maglia del Milan. Lo spagnolo è entusiasta per questa sfida.

Jesus Suso Sevilla
Jesus Suso presentato oggi dal Siviglia (foto Sevilla FC)

Stamattina Jesus Suso ha sostenuto la conferenza stampa di presentazione da nuovo giocatore del Siviglia. Il 26enne esterno offensivo di Cadice è molto motivato per questa nuova esperienza.

Queste le prime dichiarazioni dell’ormai ex numero 8 del Milan sul suo trasferimento in Andalusia: «Volevo fortemente venire qui – riporta Marca – abbiamo fatto tutti uno sforzo. Era quello che io e la mia famiglia volevamo. Torno in Spagna nel momento migliore della mia vita. Sono in un grande club, con un allenatore che mi conosce dalla nazionale. È il momento perfetto. vengo per aiutare e cercare di migliorare la squadra, rendendola più competitiva».

Successivamente Suso ha parlato delle sue condizioni fisiche, che a Milano non sono apparse delle migliori negli ultimi tempi: «Sto bene, ho giocato quasi ogni partita in questi quattro anni. Non credo che le ultime tre settimane abbiano cambiato qualcosa. Nelle ultime due ho cercato di non giocare perché avevo detto al Milan che volevo andarmene».

Nel corso della conferenza stampa ha parlato anche Monchi, direttore sportivo del Siviglia: «Il trasferimento è per 17 mesi e c’è un’opzione di acquisto che diventa obbligatoria al raggiungimento di obiettivi collettivi, non individuali».

In merito alla trattativa il dirigente spagnolo ha aggiunto: «È stata lunga perché in un primo contatto le posizioni erano molto distanti. La prima idea del Milan era quella di vendere, poi ha accettato un’opzione di acquisto obbligatoria. Ma la volontà del giocatore di venire e le buone relazioni che esistono col Milan hanno facilitato la comprensione reciproca».

Robinson è a Milano: ora visite mediche e poi firma (VIDEO)