Home Calciomercato Milan Rebic, il Milan si muove per il riscatto: le cifre 

Rebic, il Milan si muove per il riscatto: le cifre 

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:35

Milan, ora la priorità è il riscatto dell’inarrestabile Ante Rebic. La società è già a pronta a entrare nel vivo dell’argomento, prima che con questo score poi diventi addirittura troppo tardi. 

Ante Rebic
Ante Rebic (©Getty Images)

Milan, il riscatto di Ante Rebic ora è un’urgenza assoluta. Ed è per questo che la società – rivela SportMediaset – si è già messa in moto per blindare quanto prima il bomber croato.

Attualmente in prestito biennale dall’Eintracht Francoforte, il 26enne croato ieri ha segnato il suo 7° gol in rossonero rivelandosi sempre più inarrestabile. Nel 2020, tanto per rendere l’idea, ha segnato più del 50% delle reti rossonere.

Milan-Rebic, situazione da chiarire

Ma c’è un grosso problema alla base, ovvero non è stata fissata una cifra al momento della firma trattandosi di un prestito temporaneo. Il Diavolo, dunque, sta si viaggiando grazie alla spinta di Rebic, ma sta anche valorizzando un giocatore non proprio. E più passa il tempo, più sarà difficile da blindare in quanto rischia di aumentare notevolmente il prezzo.

Così come rivela SportMediaset, la dirigenza sta dunque pensando di riscattarlo nell’immediato e sono pronti i contatti con la società teutonica. In caso di cessione, tuttavia, il 50% della rivendita da parte del club tedesco andrà alla Fiorentina, la quale si era assicurata il suddetto diritto al momento della cessione ai tedeschi nell’estate del 2016.

Sull’argomento, ieri sera nel post partita di Firenze, è intervenuto anche il Dt Paolo Maldini esprimendosi così: ““E’ qui in prestito biennale, dunque il prossimo anno sarà con noi. Da lì poi sarà trattativa libera e non legata ad André Silva. Ci saranno discorsi differenti per i due giocatori”. 

Inizialmente si era parlato di un valore virtuale di circa 25 milioni per il 26enne di Spalato, ma oggi si va più verso i 35 se non 40 dato il rendimento. Bisogna agire quanto prima, altrimenti, di questo passo, si rischia di raggiungere tali cifre da diventare addirittura irraggiungibile. Il che, considerando il tutto, sarebbe una beffa enorme per il Milan. L’ennesima.

LEGGI ANCHE: INCONTRO CON GAZIDIS: E’ STATO AVVISTATO IN SEDE