CF – Milan, Gazidis può licenziare Boban: i poteri dell’AD

Ivan Gazidis come amministratore delegato del Milan ha il potere di licenziare Zvonomir Boban e altri dirigenti senza il consenso del CdA del club rossonero.

Ivan Gazidis Milan
Ivan Gazidis (©Getty Images)

Zvonimir Boban dovrebbe essere licenziato dal Milan nel giro di qualche giorno. Le sue dichiarazioni alla Gazzetta dello Sport hanno irritato sia la proprietà Elliott Management Corporation che Ivan Gazidis, colui che è stato attaccato direttamente.

Non è completamente da escludere un tentativo per una risoluzione consensuale del contratto, dunque un accordo tra le parti per dirsi addio. Ma l’amministratore delegato rossonero ha il potere per poter licenziare altri dirigenti. Lo spiegano i colleghi del portale calcioefinanza.it.

Gazidis ha le deleghe conferite dal Consiglio di Amministrazione del Milan per assumere, sospendere e licenziare personale anche dirigente del club. Il tutto senza dover necessariamente dover ottenere il via libera dello stesso CdA. Il manager sudafricano può decidere autonomamente.

Elliott si fida ciecamente di Gazidis, che percepisce uno stipendio da circa 4 milioni di euro lordi. L’amministratore delegato del Milan ha subito diverse critiche in questi mesi, sia per non aver portato ancora gli sponsor che si sperava sia per aver “bloccato” alcune operazioni di calciomercato. Dovendo tenere d’occhio i conti del bilancio, non ha dato l’ok a certi investimenti.

Leggi anche -> Di Marzio: “L’accusa di Boban a Gazidis. Rangnick studia già l’italiano”