Home Non Solo Milan Coronavirus, bel gesto di Ancelotti: telefona ai tifosi dell’Everton

Coronavirus, bel gesto di Ancelotti: telefona ai tifosi dell’Everton

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:16

Bella iniziativa di Carlo Ancelotti: l’ex allenatore del Milan cerca di restare vicino ai tifosi del suo Everton con un gesto lodevole.

Carlo Ancelotti
Carlo Ancelotti (©Getty Images)

Bel gesto di Carlo Ancelotti. Il tecnico ex Milan, oggi manager dell’Everton, ha voluto sfruttare il tempo forzatamente libero per stare più vicino ai propri tifosi.

L’allenatore emiliano, come riportato da Gianlucadimarzio.com, ha voluto avvicinarsi a quei supporter costretti dalla quarantena forzata, per i rischi di contagio del Coronavirus.

Ancelotti ha telefonato subito a Mark, poliziotto di 52 anni tifosissimo dell’Everton: “Sono l’allenatore dell’Everton. So che sei un nostro grande tifoso, giusto?”.

L’uomo inglese, affetto da una seria patologia neurologica e dunque soggetto a rischio, ha risposto incredulo: “Tifo Toffees dal momento prima di essere nato. E sono anche un suo grande ammiratore, Mr. Ancelotti”.

Con grande premura e solidarietà Ancelotti ha rassicurato il tifoso dell’Everton e tutti gli altri a seguire, chiedendogli di rispettare le regole prendendo l’esempio italiano: “Ho mia sorella che è rimasta in Italia, lì la situazione è molto seria”.

Un’iniziativa partita però dal Perugia. I calciatori del club umbro già una decina di giorni fa hanno telefonato a molti tifosi per dichiarare la propria vicinanza e solidarietà in un momento così delicato e ricco di sconforto generale.

LEGGI ANCHE -> OLIMPIADI, IL RINVIO ORA E’ UFFICIALE!