25 maggio 2005: Milan-Liverpool a Istanbul, quando l’incubo diventa realtà

Sono passati esattamente quindici anni dalla finale più clamorosa della storia della Champions League, Milan-Liverpool 3-3 a Istanbul.

Finale Champions League Milan-Liverpool 3-3
Finale Champions League, Milan-Liverpool 3-3: Istanbul 2005

Oggi è il 25 maggio, un giorno molto triste per la storia del Milan. Nel 2005, quindi esattamente quindici anni fa, andava in scena la finale di Champions League più incredibile di sempre.

Allo stadio Olimpico Ataturk di Istanbul, il Milan conduceva per 3-0 a fine primo tempo l’ultimo atto contro il Liverpool. Paolo Maldini aveva sbloccato il risultato nel primo minuto di gioco: assist di Pirlo su punizione, girata al volo del capitano e Dudek battuto.

Shevchenko segna il 2-0, ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Ma poco dopo è proprio l’ucraino a liberare Crespo per il raddoppio.

Una doppio vantaggio che dà al Diavolo grande carica, e infatti è un primo tempo di dominio e calcio spettacolo. Ricardo Kakà inventa dal nulla una delle giocate più belle mai viste in una finale di Champions, Crespo raccoglie ancora e supera il portiere con pallonetto.

Si è trattato del primo tempo migliore che una squadra potesse giocare in una finale. Ma purtroppo c’è’ anche il secondo.

Il Liverpool, sostenuto a decibel altissimi dai propri tifosi nonostante lo svantaggio largo, trova la forza di pareggiare. Gerrard di testa, Šmicer con un tiro da fuori, Xabi Alonso sul rigore respinto da Dida: in sei minuti l’incubo diventa realtà, e siamo sul 3-3.

Il Milan regge l’urto emotivo e si va ai supplementari. Ed è qui che succede probabilmente l’episodio più clamoroso nella finale più clamorosa di sempre: Serginho crossa, Shevchenko colpisce di testa, Dudek para, sulla respinta ancora Sheva che calcia a botta sicura ma la palla trova il braccio teso del portiere.

Era un segno: il Milan non avrebbe vinto. 

E infatti si arriva ai rigori e proprio Sheva, che due anni prima aveva segnato il penalty decisivo contro la Juventus, sbaglia l’ultimo della serie e regala la vittoria al Liverpool.