Capello boccia Rangnick: “Milan, butterai un altro anno”

Fabio Capello è scettico sull’approdo di Ralf Rangnick al Milan. Secondo l’ex allenatore, il club rossonero dovrebbe confermare Stefano Pioli in panchina.

Fabio Capello boccia Rangnick
Fabio Capello (Getty Images)

Ralf Rangnick è la figura alla quale Elliott Management Corporation e Ivan Gazidis hanno deciso di affidare il rilancio del Milan. Un manager tedesco che ha fatto bene nel settore calcistico Red Bull e che dovrà dimostrarsi abile anche in Italia.

Ovviamente c’è dello scetticismo nei suoi confronti, visto che non ha mai lavorato in Serie A e la piazza milanista è molto esigente. Non sarà un compito facile il suo, anche se la sfida è certamente affascinante e il 62enne di Backnang vuole vincerla.

Tra coloro che sono scettici sull’arrivo di Rangnick al Milan c’è Fabio Capello, che in un’intervista concessa a Radio Rai si è così espresso: «Non lo conosco, Ha fatto cose interessanti, non importanti, in Germania e arriva in un campionato che non conosce. Si tratterà di un altro anno zero e penso che il Milan perderà un’altra stagione. Pioli ha dato mentalità di gruppo che precedentemente non si vedeva, bisognava proseguire sulla strada intrapresa. Con un paio di colpi importanti la poteva divenire competitiva».

Capello suggerisce al club rossonero di tenere Stefano Pioli, ma ormai sembra tardi. Salvo sorprese, in panchina arriverà l’attuale Head of Sport and Development Soccer della Red Bull.

LEGGI ANCHE -> Milan, Pioli: “Ora sappiamo stare dentro le partite, avanti così”