Milan, largo ai giovani: da Maldini a Kalulu, la stoffa c’è

Milan-Monza è stata l’occasione per vedere all’opera i giovani rossoneri: questi hanno risposto alla grande, con una prestazione da incorniciare. La linea verde del Milan prosegue alla grande.

Giovani Milan
Milan-Monza (©getty images)

Milan-Monza è stato uno dei quei segnali che ogni dirigente vorrebbe ricevere dalla propria squadra: il progetto giovani sta funzionando. Nell’amichevole di ieri sera con i dirimpettai lombardi, i rossoneri hanno mostrato tutto il repertorio di una gioventù che sta crescendo e che potrebbe diventare presto spina dorsale di una squadra che si muove in una direzione verde.

Quello che si è fatto notare maggiormente nel match contro il Monza è stato il nuovo arrivato Pierre Kalulu. Il terzino ha dimostrato grandi qualità palla al piede e in accelerazione, segnando uno splendido gol. Stesso discorso può essere fatto anche per Emil Roback. Il classe 2003 arrivato dall’Hammarby sembra essere un talento naturale, un diamante grezzo che se allenato nel modo giusto può diventare un giocatore molto importante.

Linea verde Milan: Maldini e Colombo impressionano

Ieri sera ha segnato la rete del momentaneo 2-1 anche Daniel Maldini. Il diciottenne ha giocato 71 minuti ad alto livello mostrando grande tecnica. Degno di nota anche Gabriele Bellodi. Il difensore centrale ha disputato l’ultima stagione al Crotone in Serie B e contro il Monza è sembrato addirittura più sicuro del compagno di reparto Leo Duarte.

Un cenno va fatto anche a Tommaso Pobega, l’unico che fa parte ufficialmente della rosa della Prima Squadra. L’esperienza in Serie B al Pordenone ha fatto bene al centrocampista, che è entrato nel secondo tempo al posto di Kessie. Ha tutte le carte in regola per poter dimostrare di essere da Milan e restare.

La classe di Lorenzo Colombo ha fatto sgranare a tutti gli occhi. L’attaccante classe 2002 ha realizzato un autentico capolavoro con un tiro da fuori area. In attesa di un vice Ibrahimovic, lui ha dimostrato di poter adempiere al meglio i propri compiti di goleador.