Milan, Tatarusanu: “Sono felice, potrei ritirarmi qui. Serie A? Esigente”

La presentazione di Tatarusanu in conferenza stampa da Milanello. Tutte le dichiarazioni del nuovo secondo portiere del Milan.

Tatarusanu presentazione
Ciprian Tatarusanu (AcMilan.com)

13.15 – Tatarusanu: “La società vuole fare cose importanti, e abbiamo visto che mercato hanno fatto. Sono molto fiducioso. Ero tifoso dello Steaua, sono cresciuto con i successi in Europa. Tutti i bambini volevano arrivar in quel club e vincere. Io sono stato fortunato. Tanti calciatori rumeni hanno giocato in Italia, si può dire che per noi è un po’ più facile adattarsi e fare bene. Per me la Nazionale è molto importante, voglio continuare a fare bene perché abbiamo il playoff. Io devo dare tutto ogni giorno per essere pronto quando il mister mi chiama. Non è facile giocare senza tifosi, in Francia ci sono già ma non sono tanti, ma la sensazione è diversa: applaudono, urlano, gridano. Spero che anche qui in Italia si possa riaprire presto, giochiamo anche per i tifosi“.

13.21 – Tatarusanu: “La chiamata del Milan? Sono stato felice. Quando una squadra così importante ti chiama sei per forza felice. Sono arrivato per fortuna. Solo al Lione ho fatto il secondo: non è facile perché ti devi allenare ogni giorno al massimo sapendo che non giocherai. Però mi piacciono le sfide, quando ci sarà l’opportunità spero di farmi trovare pronto. Gigio è molto bravo sui rigori, è alto e spinge bene. Per chi tira è difficile concentrarsi e fare gol perché devono tirarli bene“.

13.24 – Tatarusanu: “Ho lavorato con Pioli solo in ritiro, abbiamo fatto due settimane insieme. Mi ha detto cosa vuole dal portiere. Cosa mi ha colpito di lui? A Firenze abbiamo trascorso troppo poco insieme. Chiudere la carriera al Milan? Perché no, è un grande club. Cosa penso di portare? La cosa più importante è fare bene in campo. Con lo spogliatoio ci vorrà un po’ di tempo per inserirmi“.

13.25 – Tatarusanu: “Se Donnarumma può imparare qualcosa a me? Lo dovete chiedere a lui. Ognuno di noi ruba qualcosa agli altri. Chi mi ha colpito dei giovani? Troppo poco tempo, non posso dirlo adesso. Il ricordo più bello della Serie A? Mi piace perché è esigente, come in Romania. Si chiede tanto in questo campionato, si lavora sui dettagli. All’inizio non è facile: quello francese è molto diverso, io mi adatto al calcio italiano, alla squadra e all’allenatore“.

  • A breve tutte le dichiarazioni di Tatarusanu in conferenza stampa.

Ciprian Tatarusanu si presenta in conferenza stampa. Il portiere è stato scelto dal Milan per il ruolo di secondo dietro a Gianluigi Donnarumma, con Antonio Donnarumma che resterà il terzo. Arrivato dal Lione, ha firmato un contratto di tre anni. Ha un passato in Italia con la Fiorentina con ottimi risultati, ma non ha mai incrociato Stefano Pioli. Dopo la viola è andato in Francia, prima col Nantes e poi col Lione. Adesso questa avventura in rossonero. Ha debuttato in amichevole contro il Brescia.