Milan, mercato bloccato: testa all’Europa

Alcune trattative sono in stand-by. Il Milan adesso è concentrato sul campo, con la consapevolezza che servono altri rinforzi per completare la rosa

Milan mercato bloccato
Paolo Maldini e Frederic Massara (©Getty Images)

E’ attualmente bloccato il calciomercato del Milan. I rossoneri, con la testa ai preliminari di Europa League, hanno trattenuto Rade Krunic. Il centrocampista bosniaco dovrebbe essere il primo a fare le valigie. L’offerta da otto milioni da parte del Friburgo è concreta ma i rossoneri hanno deciso di temporeggiare viste le difficoltà a chiudere per Bakayoko. La speranza è che i tedeschi non si spazientiscano, decidendo di cambiare obiettivo.

Il Lione per formulare un’offerta per Paqueta deve prima vendere e in questo mercato non appare per nulla facile. Dietro Leo Duarte sembrava destinato a lasciare dopo una stagione da dimenticare ma l’incontro di ieri, con Serginho a Casa Milan, è servito a rinnovare la volontà di proseguire con il Milan.

Vendere Musacchio, infortunato fino a novembre, appare complicato e il prezzo dei possibili rinforzi è ancora alto: come sottolinea Tuttosport, anche Pezzella costa troppo, per non parlare di Milenkovic. I due giocatori della Fiorentina hanno un contratto in scadenza nel 2022 ma Commisso non pare, ad oggi, intenzionato a fare sconti. Servirà dunque tempo e pazienza, come quella che il Milan sta dimostrando per Bakayoko. Negli ultimi giorni sono attesi ulteriori rinforzi ma prima testa allo Shamrock.

LEGGI ANCHE: LE SCELTE DI PIOLI PER L’EUROPA LEAGUE