Juventus-Napoli, chiesto il rinvio. De Laurentiis: “Non possiamo muoverci”

Le ultime sulla annosa questione del match tra Juventus e Napoli. Gli azzurri vogliono il rinvio della gara per le disposizioni dell’ASL.

Aurelio De Laurentiis napoli
Aurelio De Laurentiis (©Getty Images)

Continua a tenere banco la questione riguardante Juventus-Napoli, posticipo della terza giornata di Serie A che rischia seriamente di non disputarsi, per la decisione del club azzurro di non partire in direzione Torino.

I casi di positività nel Napoli (Elmas e Zielinski gli ultimi) hanno frenato la squadra di Gattuso. Ieri la società ha reso nota in serata la decisione di non recarsi all’Allianz Stadium, seguendo le disposizioni della regione Campania.

D’altro canto la Juve e la Lega Serie A non sembrano concordare con tale presa di posizione e, al momento, sono pronti a dichiarare regolarmente giocabile l’incontro di questa sera alle ore 20,45.

Le ultime novità da Napoli parlano di una lettera inviata dai legali del club azzurro chiedendo il rinvio dell’incontro. Il club ha ammesso di voler rispettare le indicazioni della ASL locale e di non poter lasciare la città.

Nelle prossime ore la decisione della Lega, ma intanto il presidente Aurelio De Laurentiis lancia il messaggio: “La partenza della squadra per Torino rappresenterebbe una violazione del provvedimento dell’autorità locale competente per la sicurezza sanitaria, nonché delle vigenti norme statuali in materia, con le conseguenti responsabilità previste dalla legge a carico dei contravventori”.

Un caos infinito che rischia di portare strascichi, polemiche e interruzioni nel nostro campionato.

LEGGI ANCHE -> BAKAYOKO ARRIVA IN ITALIA!